Ecco i migliori cani da appartamento che vivono di più e non perdono il pelo

Molti bambini sognano di poter giocare in casa o all’aperto con un cucciolo che poi finisce col diventare un membro della famiglia. E non sono certo meno gli adulti che godono della compagnia di un cane fedele che li aspetta al rientro o li segue un po’ ovunque. Chi non possiede un animale domestico difficilmente può capire quale legame si instaura fra il quadrupede e chi se ne prende cura. Del resto alcune razze di cane si caratterizzano per particolari comportamenti e abilità che davvero sorprendono non solo i proprietari ma anche gli studiosi di medicina. A giudizio degli Esperti infatti “Ecco le malattie che un cane riesce a sentire quanto annusa il corpo del padrone”. Così come non vi sono dubbi sugli effetti benefici della pet therapy che comporta il coinvolgimento dei cani nella cura dei soggetti con difficoltà psicomotorie.

Per chi ancora deve scegliere quale comprare ecco i migliori cani da appartamento che vivono di più e non perdono il pelo. E inoltre qualche utile indicazione su “Quanto si spende al mese per mantenere un cane di piccola e media taglia?”. I costi mensili e le spese veterinarie variano a seconda della razza canina per cui conviene valutare prima quanto denaro bisognerà sborsare. Allo stesso modo richiedono meno cura i cani che non soggetti alla muta stagionale e che perdendo meno pelo non costringono a passare continuamente l’aspirapolvere.

Ecco i migliori cani da appartamento che vivono di più e non perdono il pelo

Fra i cani di piccola taglia che perdono poco pelo spiccano barboncini, Yorkshire Terrier, Bedlington Terrier, Basenji, Bichon Frisé, Griffone di Bruxelles e il Cairn Terrier. A questi si aggiungono altre razze che presentano una perdita di pelo molto bassa come gli Schnauzer nani, i maltesi, i Lhasa Apso e l’Havanese.

Chi invece intende assicurarsi la compagnia del cane per lungo tempo deve optare per quelle razze canine che rispetto ad altre vantano una maggiore longevità. Si pensi ad esempio allo Shih Tzu, un cane di piccola taglia che insieme allo Yorshire Terrier può vivere all’incirca fino a 14 anni.  Di origini messicane e con una maggiore aspettativa di vita che giunge fino ai 20 anni è invece il Chihuahua.

Quasi altrettanto longevi sono il Border Terrier e il Tibetian Spaniel che con un’alimentazione corretta e molta cura raggiungono i 15 anni di vita. Proviene dal Tibet anche un’altra razza di piccola taglia come il Lhassa Apso che assicura al suo padrone tra i 12 e i 14 anni di buona compagnia. Ma al di là dell’aspettativa di vita molto dipende dalle cure veterinarie e dalla qualità del regime alimentare che il proprietario garantisce al quadrupede. Pertanto per chi ancora non ha molta esperienza “Ecco ogni quante ore cani adulti e cuccioli devono mangiare per vivere in salute

Consigliati per te