Ecco dove fare escursioni tra canyon, lago e cascate vicino ad uno dei borghi italiani più belli e poi dormire in una locanda giapponese

Nella parte orientale d’Italia c’è una Regione misteriosa e affascinante. Si va dal cristallino mare del Conero alle valli glaciali dei Monti Sibillini. Si respira arte e cultura nei paesini medievali e nelle fortificazioni che si ergono sulle colline. Quello delle Marche è insomma un territorio ricco di proposte per vacanze di ogni tipo. Scopriremo un angolo poco conosciuto capace di regalare emozioni uniche.

Ecco dove fare escursioni tra canyon, lago e cascate vicino ad uno dei borghi italiani più belli e poi dormire in una locanda giapponese

La World Turism Organization ha insignito nel 2021 San Ginesio come il miglior villaggio italiano. Un borgo che regala una vista mozzafiato dal Mare Adriatico al Gran Sasso.

Conta meno di 3.200 abitanti ed è un centro culturale sin dal Medioevo. È incastonato in un paesaggio naturalistico strabiliante dove si susseguono boschi e gole mozzafiato.

Il borgo ospita ben 100 chiese e teatri ed è conosciuto per il Ginesio Fest. Il festival si tiene nella seconda metà di agosto e si sta affermando come una delle rassegne teatrali di livello nazionale.

Attorno all’incantevole borgo si possono fare molte scoperte e attività interessanti.  Ecco dove fare escursioni per visitare paesaggi straordinari.

A circa un quarto d’ora da San Ginesio si trova la Grotta dei Frati. Una grotta profonda 47 metri che si apre come una voragine al di sotto di pareti calcaree. Queste si trovano in una valle ricca di macchia mediterranea che conduce al Lago di Fiastra. Alla fine di questa valle si possono ammirare le Lame Rosse. Si tratta di formazioni che ricordano delle torri di ghiaia e argilla formate dall’erosione degli agenti atmosferici. Sembra di essere in un vero e proprio canyon.

Il lago di Fiastra è molto apprezzato per le sue acque limpide e non inquinate. Qui si possono fare gite in barca o godere del relax sulla spiaggia.

Cascate rigeneranti e la Bio Ryokan Wabisabi

Dal 2020 si può avere un pò di refrigerio nella Cascata “de lu Vagnatò” nel comune di Sarnano, a soli 16 chilometri da San Ginesio.

Per raggiungere le cascate ci vorranno circa 15 minuti e si dovrà essere muniti di scarpe da trekking o antiscivolo. Il percorso è parzialmente ombreggiato, dunque è meglio portare dei copricapo e dell’acqua. Una volta giunti a destinazione ci si potrà rinfrescare e rilassare con i piedi in ammollo.

In questa zona ricca di attività e attrazioni si può scegliere di pernottare in un angolo di Giappone. A San Ginesio sorge il Bio Ryokan Wabisabi. Viene riproposta l’essenza di un vero ryokan giapponese. Qui si può fare il bagno ofuro immersi nella tipica vasca in legno. È un’esperienza ricca di relax interiore, immersi nel verde all’interno di una struttura costruita in bio architettura. Non è però un hotel ma una locanda in perfetto stile giapponese dove bisogna togliersi le scarpe e camminare sui tatami. Un’alternativa in stile occidentale per soggiornare da queste parti può essere il Country House Villa Sabrina, con vista panoramica sui Monti Sibillini e piscina.

Quindi ecco dove fare escursioni tra bellezze naturali e culturali  alla scoperta della Regione Marche.

Lettura consigliata

Ottenere una pelle liscia del viso e del collo e mani setose anche dopo i 60 anni è facilissimo in questi posti gratuiti tra Toscana, Lazio e Sicilia

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te