Ecco dove aumenterà quasi del doppio il taglio delle accise, con un risparmio ulteriore sui prezzi del carburante a partire dal 1° aprile

Nelle ultime settimane abbiamo assistito ad un ribasso dei prezzi del carburante, dovuti al taglio delle accise. Quindi, quei prezzi pazzi, arrivati alle stelle, hanno trovato un calmiere negli ultimi tempi. Ebbene, dobbiamo sapere che ci saranno ulteriori tagli delle accise in determinate Regioni italiane. La situazione attuale è che il costo è sceso di 30,5 centesimi al litro, considerati i 25 centesimi in meno di accise e i 5,5 centesimi in meno di IVA. Tuttavia, detta manovra appare insufficiente se si pensa che, nelle ultime ore, si è registrato un nuovo rialzo dei prezzi. Questo ha riportato il costo al litro, nuovamente, al di sopra dell’1,8 euro. Sicché, alcune Regioni hanno deciso di muoversi autonomamente rispetto al Governo centrale, cercando di contenere la situazione. Pertanto, si vedranno ulteriori sconti sul prezzo di benzina e gasolio a partire dal 1° aprile.

Quali Regioni abbatteranno ulteriormente i costi delle accise

Tra le Regioni che hanno deciso di applicare uno sconto maggiore sui costi del carburante abbiamo in primis il Friuli Venezia Giulia. Qui, la Giunta ha varato un’ulteriore manovra che ha portato ad un taglio quasi raddoppiato sulle accise. Da qui, dunque, sconti ulteriori sui costi di benzina e diesel presso i distributori. Dal 1° aprile, pertanto, il Friuli applicherà un secondo taglio, oltre quello già varato dal Governo, arrivando quasi a raddoppiare lo sconto sul prezzo alla pompa. Quindi, ecco dove aumenterà quasi del doppio il suddetto taglio delle accise. Pertanto, facendo due calcoli, se il taglio del Governo sul carburante è stato di 30,5 centesimi, con l’ulteriore taglio regionale quale sarà il prezzo?

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ebbene, lo sconto ammonterà a circa 60 centesimi di euro al litro per la benzina e circa 50 per il diesel. In altri termini, un litro di benzina costerà intorno agli 1,5/1,6 euro e un litro di diesel intorno agli 1,6 euro. Chissà che le altre Regioni non seguano la scia del Friuli, consentendo ai cittadini di beneficiare di una misura simile.

Ecco dove aumenterà quasi del doppio il taglio delle accise, con un risparmio ulteriore sui prezzi del carburante a partire dal 1° aprile

In Friuli il taglio delle accise partirà dal 1° aprile. Tuttavia, resta il problema nazionale, in quanto non si sa per quanto tempo reggerà la misura dei tagli delle tasse su benzina e diesel. Il tutto dipenderà dalla variazione dei prezzi e da eventuali cali del costo alla pompa. Al momento, tuttavia, non si sa quali saranno le variazioni e quando si potrà tornare ad un mercato normale.

Approfondimento

Per salvare le tasche e risparmiare sui costi del carburante, con prezzi schizzati alle stelle ecco 9 trucchi intelligenti, utili per tutti

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te