Ecco come lavare le tende sintetiche e di lino senza doverle più stirare con questi semplicissimi passaggi in lavatrice

Quando ci si occupa delle pulizie di casa ogni parte andrebbe curata. Solo non tralasciando il minimo particolare si potrebbe ottenere un ambiente sano, igienizzato e perfettamente in ordine.

Parlando proprio di faccende domestiche, è importante provvedere anche all’igiene dei tessuti. E tra questi ci sono quelli delle tende. Difficile non averle dentro casa, poiché provvedono a ripararci dai raggi del sole e dare un tocco di classe alla stanza.

Come ben sapremo, però, l’attenzione nei loro confronti è essenziale. È facile che si sporchino, a causa delle polveri o dello smog al quale le esponiamo quando apriamo la finestra. Nel tentativo di rimettere a nuovo le tende di casa, ci aspetta di solito un doppio compito: lavaggio e stiro.

Per risparmiare tempo e fatica potremmo facilmente adottare qualche piccola astuzia in lavatrice. Così facendo, dovremmo evitare di dover passare sempre il ferro da stiro sulle nostre preziose tende. Vediamo come fare.

Consigli iniziali

Per trattare le tende dovremo innanzitutto fare attenzione al tipo di materiale che abbiamo tra le mani. Il lino, per esempio, ha una certa delicatezza che lo rende più sensibile ai lavaggi ad alte temperature. Capito questo, dovremo liberarci da polveri e residui prima di azionare il lavaggio.

Per farlo dovremo scuotere bene le tende fuori dalla finestra. Dopodiché potremo piegarle attentamente una alla volta, senza comprimerle troppo, e sistemarle nel cestello della lavatrice. Per proteggerle durante il lavaggio potremmo servirci di una rete da bucato. In alternativa, potrebbe farci comodo una semplice federa del cuscino.

Ecco come lavare le tende sintetiche e di lino senza doverle più stirare con questi semplicissimi passaggi in lavatrice

La prima regola d’oro per un lavaggio ottimale è quella di evitare gli eccessi. Non riempiamo il cestello e non esageriamo con le dosi di detersivo. Per evitare i grumi potremmo inserire un po’ di sapone liquido.

Il programma consigliato, soprattutto per le tende in lino, è quello breve e delicato a 30 gradi. Questa temperatura è perfetta per lavare il tessuto senza rischiare di danneggiarlo. Lasciamo poi da parte l’ammorbidente: piuttosto serviamoci di un po’ di aceto diluito in acqua.

Se intendiamo utilizzare la centrifuga, scegliamo la modalità leggera a circa 400 giri. Quando avremo terminato il lavaggio, non esitiamo e riappendiamo all’istante le tende, se possibile lasciando le finestre spalancate.

Ecco come lavare le tende sintetiche e di lino, risparmiandoci il faticoso compito dello stiro. I più furbi, poi, avrebbero scoperto un metodo efficace per profumare a lungo il tessuto. Basterebbe spruzzare un rimedio naturale fatto in casa a base di acqua distillata, perfetto anche per igienizzare.

Lettura consigliata

Come pulire persiane e tapparelle in alluminio e PVC senza fatica con 3 rimedi naturali già presenti in casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te