Ecco come lavare la carrozzeria, i vetri e gli interni dell’auto senza recarsi all’autolavaggio

Per chi ha la fortuna di avere uno spazio esterno, possibilmente pavimentato e all’ombra, un’attività da svolgere regolarmente potrebbe essere quella di lavare l’automobile. Infatti, senza recarsi all’autolavaggio e spendere così decine di euro, quest’operazione si potrebbe fare tranquillamente anche a casa.

In questo caso, però, bisognerebbe fare molta attenzione ai detergenti che si utilizzano. Spesso, infatti, molte persone, pensando di risparmiare qualche euro, scelgono prodotti inadatti e, a volte, anche molto pericolosi per l’auto. Basti pensare, ad esempio, al bicarbonato che, a causa della sua azione abrasiva, potrebbe graffiare la carrozzeria causando gravi danni.

Quindi, nel caso in cui non si volessero utilizzare dei detergenti specifici, bisognerebbe capire come mescolare i prodotti che abbiamo in casa senza fare pasticci. In questo articolo scopriremo quindi alcune miscele a costo zero e veramente molto efficaci per pulire la parte esterna e gli interni dell’auto.

Ecco come lavare la carrozzeria, i vetri e gli interni dell’auto senza recarsi all’autolavaggio

Per ottenere dei risultati soddisfacenti è necessario innanzitutto lavare l’auto per sezioni, partendo dalla carrozzeria e procedendo dall’alto verso il basso.

Prima di cominciare, però, bisognerebbe effettuare un prelavaggio, sfruttando l’idropulitrice. Questo strumento è fondamentale perché grazie al suo potente getto d’acqua riesce in poco tempo ad eliminare gran parte della sporcizia dalla carrozzeria. Una volta terminata questa fase, partendo dal tettuccio, iniziamo a spruzzare una miscela composta da:

  • 2 l di acqua distillata;
  • 20 g di acido citrico;
  • mezzo cucchiaino di detersivo per i piatti.

Grazie a questa soluzione, che potremmo utilizzare anche per pulire alcune zone del bagno, renderemo la carrozzeria ed i vetri dell’auto veramente puliti e splendenti. Per quanto riguarda, invece, la pulizia degli pneumatici, immergiamo una spugna in una ciotola contenente 200 ml di acqua e 60 g di glicerina. A questo punto, passiamo la spugna sugli pneumatici e poi risciacquiamo con l’idropulitrice. Ora, però, vediamo come trattare le superfici interne.

Come pulire il cruscotto, i sedili e la tappezzeria

Quindi, ecco come lavare la carrozzeria, i vetri e le ruote senza provocare danni e con prodotti facilmente reperibili anche in casa. Anche per lavare gli interni dell’auto, tuttavia, avremo bisogno più o meno degli stessi prodotti.

Per il cruscotto, ad esempio, basterà immergere un panno all’interno di 500 ml di acqua mescolata con 1 cucchiaino di glicerina. Dopo di che, lasciamolo asciugare per qualche minuto e poi passiamolo su tutte le superfici, compreso anche lo sterzo. L’umidità del panno, insieme alla glicerina, in questo modo, attireranno non solo la polvere, ma anche altri residui di sporcizia. Per quanto riguarda i sedili, invece, basterà soltanto passare l’aspirapolvere per eliminare briciole, polvere e quant’altro. Tuttavia, in caso di macchie di sporco, possiamo applicare una goccia di detersivo per i piatti e tentare di rimuoverle con una spazzola.

Discorso a parte, invece, andrebbe fatto per la tappezzeria. In questo caso, possiamo limitarci a sbattere i tappetini, passare l’aspirapolvere e lasciarli al sole. Tuttavia, per un’igienizzazione più profonda, si potrebbe passare sulla superficie una polvere composta al 50% da percarbonato di sodio e al 50% di argilla. Dopo un paio di ore, basterà asportare tutto con l’aspirapolvere e farli ritornare come nuovi. Con questa soluzione, inoltre, potremmo anche pulire ed igienizzare efficacemente anche i tappeti di casa.

Lettura consigliata

Il condizionatore dell’auto avrà vita lunga se prestiamo attenzione a queste semplici accortezze

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te