Ecco come caricare il cellulare nuovo in poco tempo senza danneggiare la batteria e quali smartphone hanno ricarica veloce

C’è qualcuno che, al giorno d’oggi, sa stare senza cellulare? La risposta, sicuramente, è ovvia. Ormai il cellulare fa parte di noi e non lo utilizziamo solo quando dobbiamo andare a dormire, oppure quando lavoriamo.

Questa “ossessione” che abbiamo con il cellulare è avvenuta, possibilmente, con l’avvento degli smartphone. Questa nuova generazione è totalmente diversa rispetto ai vecchi cellulari ai quali eravamo abituati. Non vi erano social, internet e applicazioni di cui oggi non possiamo fare a meno. Basti pensare a WhatsApp, per esempio.

Eppure, nonostante la poca utilità, oggi i vecchi cellulari possono valere tantissimo, anche fino a 12.000 euro. Gli smartphone sono migliori in tutto, anche sulla questione batteria. Bastano solo pochi minuti per ricaricare un nuovo cellulare rispetto ai vecchi, per i quali ci volevano ore.

Tuttavia, la batteria dei nuovi smartphone sarebbe più delicata e, forse, questo aspetto potrebbe essere una pecca. In realtà, i responsabili del danneggiamento della batteria sono i nostri cattivi comportamenti. Per esempio, il ricaricamento per tutta la notte è uno di quelli, eppure tutti lo fanno.

Immaginiamo, poi, di rovinare la batteria di un cellulare nuovo di zecca, appena acquistato. Ecco perché nasce l’esigenza di spiegare come andrebbe ricaricato un cellulare in maniera corretta, evitando così di rovinare la batteria.

La corretta carica

La prima cosa da fare, ma che molti non fanno, è mettere il cellulare sotto carica e lasciarlo ricaricare, senza esporlo a surriscaldamento. Molti non seguono questa prassi, in quanto mettono lo smartphone a ricaricare ma, contemporaneamente, lo usano. Navigano su internet, usano i social o giocano.

Questo è proprio un comportamento sbagliato, poiché il cellulare potrebbe surriscaldarsi ulteriormente, a parte la ricarica. Pertanto, ecco come caricare il cellulare nuovo in poco tempo. In pochi minuti significa evitare di lasciare caricare il cellulare fino al 100%. Si consiglia, infatti, di staccare il caricabatteria a circa l’80% di carica, anche di meno.

Ecco come caricare il cellulare nuovo in poco tempo senza danneggiare la batteria e quali smartphone hanno ricarica veloce

Recentemente le più famose aziende hanno creato dei nuovi smartphone a ricarica rapida, nel senso che il caricabatteria è talmente potente da ricaricare in meno di 5 minuti. Esempi sono l’Oppo Find X3 Neo, considerato un buon affare, poiché ha un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

Continuiamo con il Realme GT2 Pro, il nuovo cellulare del 2022. Ottimo anche il Samsung Galaxy S22 Ultra, il quale, però, ha un costo più elevato rispetto al primo. Fortunatamente non sono gli unici. È possibile trovare smartphone con ricarica rapida dappertutto, anche ad ottimi prezzi.

Lettura consigliata

Ecco quali cellulari sotto i 100 euro e con WhatsApp regalare agli anziani perché facili da utilizzare e leggeri da tenere

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te