Ecco 5 titoli sottovalutati sui quali puntare a Piazza Affari che ora sembra pronta a nuovi rialzi

Mancano ancora delle conferme ma tutto potrebbe essere pronto per portare in poche settimane il Ftse Mib su nuovi massimi annuali. Da ora a venerdì si “potrebbe giocare” il trend fino a tutto ottobre e forse il mese di dicembre.

Questa forza del listino azionario italiano a cosa è dovuta? Ai livelli attuali consideriamo i livelli attuali sottovalutati del 25/30% e si ravvisano i prodromi per forti rialzo anche fino ai 35/40.000 pt in pochi mesi.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

In un asset azionario ben diversificato a livello mondiale in base al PIL, riteniamo che Piazza Affari possa essere sovrappesata rispetto al benchmark.

Come sfruttare questa situazione e portarla a proprio vantaggio?

Ecco 5 titoli sottovalutati sui quali puntare a Piazza Affari che ora sembra pronta a nuovi rialzi.

I nostri Trading System continuano a monitorare con grande attenzione Generali Assicurazioni, Leonardo, Mondadori, Telecom Italia e Unipol (MIL:UNI) e di seguito viene indicata la strategia di investimento con un risk reward ottimale.

Ecco 5 titoli sottovalutati sui quali puntare a Piazza Affari che ora sembra pronta a nuovi rialzi

Generali Assicurazioni, ultimo prezzo a 18,625. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 17,27, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 20,50/22,50. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 18,09. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 22,50 euro per azione.

Leonardo, ultimo prezzo a 7,148. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 6,488, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 8,15/8,60 e poi 9,10/9,50. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 6,798. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 9,50 euro per azione.

Mondadori, ultimo prezzo a 6,906. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 6,726, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 8,01/8,50 e poi 9,20/9,50. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 6,894. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 2,50 euro per azione.

Telecom Italia, ultimo prezzo a 0,3621. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 0,3514, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 0,43/0,45 e poi 0,51/0,55. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 0,3520. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 0,85 euro per azione.

Unipol, ultimo prezzo a 5,058. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 4,732, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 5,50/6,20. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 4,954. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 10 euro per azione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te