Ecco 5 furbi trucchetti poco conosciuti per risparmiare energia elettrica e gas in bolletta quando siamo ai fornelli

Il caro-bolletta è come una chimera che vola sopra le nostre teste e che non sappiamo bene se e come ci colpirà.

Risparmiare, quindi, diventa la parola chiave di moltissime famiglie italiane, ora più che mai.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Questo è indispensabile per far quadrare i conti a fine mese o semplicemente per riuscirci ad arrivare con un pizzico di serenità.

Per questi motivi, il team di ProiezionidiBorsa ha affrontato spesso il tema proponendo ai Lettori suggerimenti utili e chicche per fare economia.

Per esempio, abbiamo dato un’occhiata a quali sono le tipologie di illuminazione da non scegliere per risparmiare sulla bolletta della luce.

Oppure, per i lavoratori in smart working o per gli smanettoni, abbiamo visto come utilizzare il computer per abbattere i costi in bolletta.

In questo articolo, invece, ci dedicheremo a tutti coloro che vestono il ruolo di chef in casa perché anche in cucina si possono alleggerire le batoste di gas ed energia a fine mese.

Ecco 5 furbi trucchetti poco conosciuti per risparmiare energia elettrica e gas in bolletta quando siamo ai fornelli

Innanzitutto, ci potrebbero venire in soccorso sia uno strumento, da integrare nella nostra batteria di pentole, che una modalità di cottura.

Nel primo caso stiamo parlando della pentola a pressione che possiamo usare per legumi, ortaggi, verdure, carne e pesce.

Il suo nome deriva dal fatto che questo strumento, grazie ad una chiusura praticamente ermetica, riesce a conservare al suo interno vapore ed aria che si formano in cottura.

Ciò permette l’innalzamento del punto di ebollizione dall’acqua facendolo passare da 100 gradi a 120 gradi.

Il risultato è che ogni pietanza impiegherà meno tempo a cucinarsi con un eventuale risparmio di gas o energia elettrica a seconda della tipologia di fornelli.

Nel secondo caso, invece, parliamo della modalità di cottura a vapore.

L’uso dei cestelli ad hoc ci permette di cucinare contemporaneamente cibi diversi in tempi ridotti e a fiamma o intensità più bassa rispetto al solito.

Un altro consiglio da mettere in atto, poi, sarebbe quello di coprire pentole e padelle quando si trovano in funzione sui fornelli.

Il coperchio, infatti, servirebbe per evitare la dispersione di vapori e fumi, e quindi anche sapori, ed accelerare la cottura.

Gli ultimi 2 trucchetti

Al posto di utilizzare sempre il forno potremmo optare per una friggitrice ad aria.

Questo strumento ci permetterebbe di cuocere primi, secondi, contorni e dolci in tempi più brevi e con una performance quasi stellata.

Infine, quando vogliamo riscaldare qualcosa che abbiamo conservato in frigorifero, sia in padella che al microonde o al forno, dovremmo ricordarci di:

  • tirarlo fuori 30 minuti oppure un’oretta prima per ammorbidirlo ed eliminare lo strato di gelo superficiale;
  • scaldarlo coperto da un piatto in microonde, dal coperchio in padella o da un foglio di alluminio in forno.

Allora, eccoli qui tutti i 5 furbi trucchetti poco conosciuti per risparmiare energia elettrica e gas in bolletta quando siamo ai fornelli.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te