È incredibile quante acconciature si possano realizzare con questo semplice oggetto che molte sottovalutano

È estate e ognuno di noi vuole sfoggiare la pelle abbronzata e il fisico da urlo. Se poi si parla di donne, bè, c’è un’altra cosa che qualsiasi vanitosa ha intenzione di far notare in qualsiasi modo: la chioma lucente. Lunghi, corti, sulle spalle, ciascuno di noi ha il suo taglio e il suo particolare tipo di capelli. Durante la calda stagione non è facile mantenerli sani e forti, data l’azione aggressiva del sale marino e del sole cocente.

Ed ecco infatti che verso settembre, quando ormai le belle giornate in spiaggia sembrano solo un ricordo, le nostre ciocche sono spente e disidratate. Per non parlare poi del caldo afoso e del sudore che fa sembrare i nostri capelli sempre sporchi e unti, pur avendoli lavati poco prima. Ma come possiamo proteggerli e ripararci dal caldo in modo originale e innovativo? Noi della Redazione abbiamo la risposta.

È incredibile quante acconciature si possano realizzare con questo semplice oggetto che molte sottovalutano

La risposta si chiama foulard o bandana per capelli, da utilizzare in svariati modi. Simile in parte al cerchietto, già trattato in questo articolo, la bandana è un’icona di stile degli anni ’50.

Tornata recentemente in voga, si rivela non solo utilissima per raccogliere le folte chiome, ma dona anche un incredibile tocco di stile. La possiamo usare proprio a mo’ di cerchietto, scegliendo di fare il fiocco sopra la fronte o nascosto sotto la nuca. Può fungere anche da elastico con cui raccogliere i capelli in una coda o in uno chignon. Oppure, è possibile aprirlo, anziché tenerlo arrotolato come normalmente si usa, e stenderlo sulla parte alta della testa. In questo modo ci ripareremo dal sole e copriremo anche i capelli bianchi alla radice. È incredibile quante acconciature si possano realizzare con questo semplice oggetto che molte sottovalutano e siamo certi che ve ne siano ancora tante altre.

Consigliati per te