È incredibile come questa pianta che gli orientali considerano geniale e miracolosa possa cambiare la nostra casa scacciando anche le presenze maligne

Secondo molte credenze orientali ci sono delle piante in grado di contribuire al benessere della casa solo con la loro presenza. Noi occidentali, spiriti alle volte anche troppo pratici, amiamo le piante per i loro fiori, per le virtù cosmetiche e, magari per la capacità di trarne delle erbe benefiche. È incredibile come questa pianta che gli orientali considerano geniale e miracolosa possa cambiare la nostra casa scacciando anche le presenze maligne: l’iperico. In Italia la chiamiamo comunemente “erba di San Giovanni”, ma nonostante il nome diverso, gli effetti benefici sono sempre quelli. Vediamoli coi nostri Esperti in questo articolo.

In Grecia e nel Medioevo era amatissima

Gli antichi greci usavano l’iperico per cicatrizzare le ferite dei soldati reduci dalle battaglie e come antidolorifico. Particolarmente usata nelle due versioni molto amate allora: dai soldati e dagli atleti. Nel Medioevo non mancava mai nelle case perché, un po’ come l’aglio, si diceva allontanasse il male e i demoni. È incredibile come questa pianta che gli orientali considerano geniale e miracolosa possa cambiare la nostra casa scacciando anche le presenze maligne. Credenze a parte, comunque sempre molto piacevoli, questa pianta ha dei meravigliosi fiori gialli, che sembrano quasi una stella. Lungo le foglie ecco una delle sue ricchezze: dei fagottini che contengono il suo miracoloso olio essenziale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Un efficace antirughe per le signore

E, se guerrieri e atleti usavano gli estratti del suo olio per guarire le ferite, le loro signore ne facevano uso come antirughe. Eh sì, perché grazie alla sua ricchezza di betacarotene e flavonoidi, questa pianta, o meglio il suo olio, permette anche di fermare il tempo. Dando una bella mano in campo estetico, mantenendo la pelle elastica e in salute.

Suggerimenti per coltivarlo in giardino

Se abbiamo il desiderio di coltivare l’iperico nel nostro giardino, dobbiamo sapere che ama il sole, è assai robusto e dobbiamo piantarlo in un terreno possibilmente sabbioso. Non lasciamo troppa acqua nelle radici, ma non temiamo per il freddo, a cui resiste bene. Va letteralmente in letargo, dando l’impressione di morire, ma così non è. A primavera il nostro iperico rifiorirà ancora più bello e forte.

Approfondimento

È lei la pianta che inonderà la nostra estate di fiori e colori sgargianti

Consigliati per te