È il taglio di capelli sfilato che arriva dal passato e che contrasterà l’umidità e l’effetto crespo 

I capelli sono croce e delizia di tutti noi soprattutto durante la stagione fredda quando pioggia e umidità rendono i nostri capelli crespi e indisciplinati. L’umidità infatti è la nemica numero uno della piega perfetta. È in grado di annientare in un attimo tutti i sacrifici fatti per lisciare o dare una forma ai ricci indisciplinati. Sono tanti i prodotti e i rimedi naturali proposti, ad esempio potremmo combattere i capelli gonfi e crespi con 3 trucchetti facili e veloci. Tuttavia a volte questi trucchetti non bastano o quantomeno non danno le soddisfazioni sperate. Pertanto, la scelta migliore potrebbe essere quella di darci un taglio. Infatti questo è il taglio di capelli sfilato che arriva dal passato e che contrasterà l’umidità e l’effetto crespo.

Sembra strano ma è proprio così. Si tratta di un taglio che oltre a adattarsi perfettamente all’ovale del nostro viso, potrebbe risolvere le odiose conseguenze di una giornata uggiosa. Con il taglio giusto, pertanto, oltre a sentirci più belli, non avremo più il terrore di sembrare dei barboncini arruffati alla prima goccia di pioggia.

È il taglio di capelli sfilato che arriva dal passato e che contrasterà l’umidità e l’effetto crespo

Quindi oltre alle sedute dal parrucchiere e all’idratazione profonda scegliere il taglio giusto per i capelli crespi è fondamentale.

Per questo tipo di capelli infatti l’ideale è un taglio medio-corto, leggermente sfilato. Ovvero il classico bob che negli ultimi anni sta facendo impazzire sia le donne che lo portano sia gli uomini che le ammirano. Questo taglio oltre ad essere versatile si adatta bene ad ogni forma di viso e una goccia di pioggia potrebbe addirittura renderci più intriganti. Un bob sfilato e asimmetrico darà movimento al nostro taglio rendendolo più gestibile soprattutto nelle giornate più umide. Inoltre dovremmo preferire un ciuffo lungo laterale, in modo da poterlo gestire facilmente, magari con un grazioso cerchietto.

Ecco cosa poi si dovrebbe assolutamente evitare

Dovremmo quindi assolutamente evitare sia la frangia, se non vogliamo rischiare la dipendenza della spazzola e phon sia il corto. Con un taglio corto, infatti, durante una giornata grigia e umida, finiremmo per avere capelli ancora più indisciplinati e gonfi. Pertanto il taglio perfetto per capelli che si increspano è sicuramente un carrè medio-corto, da spuntare 2 o 3 volte al mese.

Ovviamente, rimane la regola fondamentale idratare i capelli e magari prima di uscire utilizzare uno spray anti-crespo. Con questo taglio, oltre a sentirci alla moda, la pioggia e l’umidità saranno solo un dettaglio.

Per chi ha i capelli ricci e tendenti al crespo ecco quante volte dovrebbe lavarli.

Approfondimento

Oltre ad impacchi e trattamenti sono queste le cose da fare per capelli splendenti tutto l’inverno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te