Due metodi geniali per caricare il nostro smartphone senza spendere un centesimo sulla bolletta

Ormai possediamo tantissimi dispositivi elettronici. Indispensabili nella nostra vita di tutti i giorni, dobbiamo spesso caricarli. Questo però può incidere negativamente sulle nostre spese.
Possiamo però applicare due metodi geniali per caricare il nostro smartphone senza spendere un centesimo sulla bolletta. Entrambi richiedono una spesa iniziale minima, spesso sotto i venti euro, ma poi ci libereranno dallo stress e ci faranno risparmiare!

Sfruttiamo le nostre auto

Il primo metodo è forse il più diffuso. Non tutti però sanno che possiamo caricare il nostro smartphone in auto! In questo modo potremo unire l’utile al dilettevole. Quando dobbiamo guidare, magari anche per diverse ore, possiamo approfittarne per caricare il telefono a costo zero. Ci servono solo due strumenti. Il primo è un adattatore per auto da inserire nell’accendisigari. Questo è provvisto di un’uscita usb.
In alternativa alcune auto sono già dotate di una presa usb incorporata. Dopodiché  avremo bisogno del cavetto del caricabatterie. Et voilà! Ora non resta che attaccare lo smartphone durante i nostri viaggi alla presa. Questo metodo è perfetto per chi, per lavoro o per altre necessità, viaggia molto spesso. Avremo così lo smartphone carico senza spendere un centesimo!

Affidiamoci al sole

Il secondo metodo è meno conosciuto e richiedere più pazienza. Tra i due metodi geniali per caricare il nostro smartphone senza spendere un centesimo sulla bolletta questo è quello più green. E possiamo adottarlo in qualunque luogo e momento (quasi!). È però necessario che sia giorno e ci sia il sole. Parliamo infatti della ricarica tramite pannello solare fotovoltaico. Online e nei negozi è oggi possibile trovare molti pannelli solari portatili per pochi euro.
Questi sono spesso dotati di prese usb e permettono così di ricaricare il nostro smartphone. Questo metodo ha però dei limiti. Deve infatti esserci il sole e quindi non funziona bene se piove o ci sono troppo nuvole. Solitamente i pannelli solari impiegano inoltre più tempo dei metodi tradizionali per caricare il telefono. Il consiglio è inoltre quello di orientare il pannello verso sud.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te