Dove trovare le vitamine importanti per il nostro corpo e che funzioni avrebbero

Le vitamine sono nutrienti di cui il nostro organismo non può fare a meno. Si trovano quasi tutte nel cibo tranne la vitamina D che viene assunta attraverso i raggi solari. Per il resto, sarebbe la dieta quotidiana lo strumento attraverso cui non far mancare questi importanti elementi al nostro corpo.

Le vitamine fornirebbero energia, permetterebbero alle cellule di rinnovarsi, aiuterebbero la difesa di pelle, capelli denti e la prevenzione delle malattie. Possono essere idrosolubili, cioè non accumulate ma da reintegrare tutti i giorni, e liposolubili, cioè accumulate da pelle e fegato e da non assumere con regolarità. Quindi, tutti i processi organici e fisiologici grazie ai quali il nostro corpo vive sarebbero stimolati dai macronutrienti di cui le vitamine fanno parte.

Alimenti che ci difendono dalle malattie

La vitamina C, o acido ascorbico, viene accumulata nel fegato per alimentare i tessuti sia connettivi che articolari. Contribuirebbe a sintetizzare acidi fondamentali come quello folico e quelli biliari e ad assorbire il ferro. Stimolerebbe, inoltre, la formazione di anticorpi, che difendono l’organismo da attacchi patogeni esterni.

La vitamina C viene assunta attraverso il consumo di frutta, verdura e ortaggi freschi, ma anche dai tuberi come le patate novelle. Tra i cibi considerati più ricchi di vitamina C abbiamo agrumi, pomodori, peperoni e tutta la famiglia dei cavoli.

Fin da piccoli ci insegnano a mangiare gli spinaci. Accompagnare i pasti con più porzioni di verdura aiuterebbe a mantenere il fabbisogno di cui il corpo necessita. Una carenza di questo nutriente potrebbe provocare stanchezza, debolezza e irritabilità. Nei casi più gravi si potrebbe arrivare all’anemia.

Cibo che nutre per il sangue e il sistema nervoso

Se non sappiamo dove trovare le vitamine importanti di cui abbiamo bisogno, consultare un nutrizionista sarebbe consigliato. Una dieta equilibrata permetterebbe in ogni stagione di prevenire le malattie e di proteggere organi e cellule da virus e batteri.

La vitamina E e quella D sarebbero antiossidanti quindi aiuterebbero l’organismo a invecchiare lentamente. La vitamina K regolerebbe la coagulazione del sangue. Quella B1 proteggerebbe il sistema nervoso e l’azione metabolica.

La vitamina E sarebbe presente nei frutti oleosi come arachidi e mais, la vitamina D nell’olio di fegato di merluzzo e nei funghi di origine vegetale. La quantità assorbita dal corpo sarebbe minima, diventa quindi fondamentale assumerla all’aria aperta grazie ai raggi solari. Nella carne e nelle uova e nei cereali troviamo la vitamina K e la B1.

Dove trovare le vitamine importanti per il nostro corpo e che funzioni avrebbero

La vitamina che permette di mantenere in salute ossa e denti, ma anche di sviluppare la maturità sessuale ed essere fertili, è la A. È chiamata anche retinolo e fa parte del gruppo delle liposolubili. La troviamo nel fegato, nel latte e nelle uova. Negli alimenti di origine vegetale ci sono i suoi precursori, cioè i carotenoidi.

I consigli che ci danno spesso medici e nutrizionisti riguardano la cottura dei cibi. Essendo questi elementi sensibili al calore, dovremmo mangiare gli alimenti crudi o appena cotti per non perdere le proprietà principali. Dobbiamo stare attenti alla quantità che consumiamo ogni giorno, perché un eccesso potrebbe portare danni a fegato e milza.

Negli stessi alimenti troviamo la vitamina B12, la cui carenza potrebbe portarci un’anemia perniciosa, patologia autoimmunitaria che danneggia il sistema immunitario.

Lettura consigliata

Potremmo evitare la glicemia alta con questi alimenti ricchi di minerali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te