Dove potrebbe essere diretto uno dei peggiori titoli del 2022? Analizziamo il titolo Farmaè

Dopo un rialzo di oltre il 200% a cavallo tra il 2020 e il 2021, le quotazioni di Farmaè sono andate incontro a una lunghissima fase laterale durata fino a dicembre 2021. Da quel momento in poi è iniziato il dramma di questo titolo che da inizio anno ha perso oltre il 60% con una performance negativa che è stata doppia rispetto al titolo Giglio Group che lo segue in questa poco piacevole classifica.

La domanda adesso è dove potrebbe essere diretto uno dei peggiori titoli del 2022?

Il grafico non lascia molto alla fantasia. Come si vede, infatti, l’impostazione è saldamente ribassista e potrebbe puntare all’obiettivo più probabile in area 3,60 euro. Un’indicazione in tal senso si avrebbe con una chiusura settimanale inferiore a 10,17 euro.

I rialzisti, invece, potrebbero riprendere il controllo della tendenza in corso nel caso di una chiusura settimanale superiore a 14,23 euro. In questo caso le quotazioni di Farmaè potrebbero ritornare in area 24 euro che rappresenterebbe la massima estensione rialzista.

Prima di concludere, facciamo notare che nel corso del 2022 il titolo Farmaè ha stabilito un triste primato negativo. Sono ben 10, infatti, le settimane consecutive che la chiusura della settimana è inferiore a quella della precedente. Questo per dare un’idea della profondità del ribasso e della sua forza.

La valutazione del titolo Farmaè

La valutazione del titolo, almeno secondo i multipli di mercato tipici dell’analisi fondamentale, risulta essere ancora eccessiva. Qualunque sia l’indicatore utilizzato, infatti, Farmaè risulta essere sopravvalutata.

Il vero punto di forza del titolo, però, è quello legato alla situazione finanziaria della società. L’indice di liquidità dell’azienda, infatti, è circa 1 per il breve periodo e circa 2 per il lungo periodo a testimonianza di una solidità finanziaria che permette anche espansione mediante acquisizioni. Ad esempio, a settembre la società ha acquistato il 100% delle azioni di AmicaFarmacia.

Dove potrebbe essere diretto uno dei peggiori titoli del 2022? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Farmaè (MIL:FAR) ha chiuso la seduta del 25 maggio in ribasso dello 0,78%, segnando un ultimo prezzo a 12,66 euro.

Time frame settimanale

farmae

 

Approfondimento

Piazza Affari svetta tra le Borse europee e sul listino di Milano attenzione a Stellantis che può salire del 40%

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te