Dopo una sequenza ribassista che non si vedeva da 9 anni le azioni Gabetti tentano di rialzarsi. Riusciranno nell’impresa?

Sei settimane consecutive al ribasso potrebbero essere un brutto colpo per qualsiasi titolo azionario ed è proprio quanto capitato al titolo Gabetti. Nonostante tutto, però, dopo una sequenza ribassista che non si vedeva da 9 anni le azioni Gabetti tentano di rialzarsi. Riusciranno nell’impresa?

Incominciamo col dire che quella di Gabetti in Borsa è una storia di crescita costante. Basti pensare che negli ultimi cinque anni ha sempre fatto meglio della media del settore di riferimento. Il 2022, però, non è iniziato nel migliore dei modi con le azioni Gabetti che si collocano all’ultimo posto della classifica dei migliori con una performance del -30% da inizio anno.

Non deve sorprendere, quindi, che la tendenza in corso è ribassista. Tuttavia, le quotazioni hanno trovato un valido supporto in area 1,3 euro. Da oltre un mese, infatti, il titolo Gabetti si sta muovendo all’interno del trading range individuato dai livelli 1,326 euro e 1,537 euro. Solo la rottura di uno di questi livelli potrebbe dare direzionalità alle quotazioni.

Al ribasso l’obiettivo più probabile potrebbe andare a collocarsi in area 0,985 euro, mentre quello successivo in area 0,09 euro. Sebbene quest’ultimo target sia veramente molto improbabile. Al rialzo, invece, potremmo immaginare un ritorno in area 2 euro.

La valutazione del titolo Gabetti

Dal punto di vista dei fondamentali il titolo Gabetti non è messo bene. Qualunque sia la metrica utilizzata e i metodi di valutazione classici utilizzati per analizzare le voci di bilancio, infatti, le attuali quotazioni ci dicono che il titolo è sopravvalutato. Da questo punto di vista, quindi, la situazione è abbastanza problematica. Solo il rapporto prezzo/utili è leggermente inferiore alla media del settore.

Per concludere ricordiamo che recentemente Gabetti ha riportato i risultati degli utili per il primo trimestre conclusosi il 31 marzo 2022 registrando un fatturato di 4,26 milioni di euro rispetto ai 3,3 milioni di euro di un anno fa. L’utile netto è stato di 2,33 milioni di euro rispetto a 1,26 milioni di euro di un anno fa.

Dopo una sequenza ribassista che non si vedeva da 9 anni le azioni Gabetti tentano di rialzarsi. Le indicazioni dell’analisi grafica

Le azioni del Gruppo Gabetti (MIL:GAB) hanno chiuso la seduta del 7 giugno a quota 1,414 euro, in ribasso dello 0,56% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

gabetti

Lettura consigliata

I mercati azionari sembrano pronti per ulteriori allunghi ma attenzione a determinati livelli

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te