Dopo settimane di incertezza le azioni Intesa Sanpaolo potrebbero partire per un rialzo del 50%

Qualche mese fa la situazione della principale banca italiana sembrava abbastanza compromessa (Le azioni Intesa Sanpaolo nel lungo periodo potrebbero riservare sorprese poco piacevoli agli investitori). Tuttavia, dopo settimane di incertezza le azioni Intesa Sanpaolo potrebbero partire per un rialzo del 50%. Le quotazioni, infatti, potrebbero essere sul punto di rompere al rialzo in chiusura di settimana la fortissima resistenza in area 2,43 euro (I obiettivo di prezzo) aprendo le porte a un ulteriore allungo rialzista.

Questa accelerazione rialzista sul settimanale avrebbe un impatto molto positivo anche nel lungo periodo. Rafforzerebbe, infatti, la proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. In questo caso aumenterebbe la probabilità di vedere le quotazioni raggiungere la massima estensione rialzista in area 4,11 euro per un potenziale rialzo di oltre il 50% rispetto ai livelli attuali.

Difficoltà nel continuare il rialzo si manifesterebbero con chiusure settimanali inferiore a 2,43 euro seguite da una chiusura mensile inferiore a 2,246 euro.

La società gode di interessanti multipli degli utili. Con un rapporto prezzo/utili di 12,25 per 2021 e di 10,41 per 2022, la banca Intesa Sanpaolo è tra le più economiche sul mercato. Per il resto, qualunque sia il parametro considerato, le azioni di Intesa Sanpaolo risultano essere sopravvalutate.

Per gli analisti che coprono il titolo il giudizio medio è comprare con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 5%.

Dopo settimane di incertezza le azioni Intesa Sanpaolo potrebbero partire per un rialzo del 50%: le indicazioni dell’analisi grafica

Intesa Sanpaolo (MIL:ISP) ha chiuso la seduta del 3 giugno a 2,476 euro in rialzo dello 0,14% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

intesa sanpaolo

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

intesa sanpaolo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te