Dal giorno del matrimonio in poi indossiamo tutti la fede nell’anulare di sinistra ma senza chiederci perché e la spiegazione è di un romanticismo incredibile

Uno dei settori che maggiormente ha sofferto la crisi degli ultimi due anni è quello dei matrimoni. Una nicchia basilare dell’economia mondiale, che anche in Italia crea un indotto molto importante. Dagli abiti ai fiori, dal ristorante al catering, dal noleggio della macchina fino ai viaggi di nozze. Senza contare la stampa delle partecipazioni, le bomboniere e i confetti e tutto quanto possa ruotare a uno degli avvenimenti più importanti della nostra vita. Sono dunque ricominciati i matrimoni e uno dei simboli più importanti è la fede nuziale.

Altro fattore economico molto importante, che ha coinvolto gioiellieri e artigiani italiani, che sono tra i più bravi e apprezzati del Mondo. Tutti noi portiamo la fede o vera nuziale all’anulare della mano sinistra. Dal momento emozionante dello scambio in chiesa, con la benedizione del sacerdote, teoricamente fino all’ultimo giorno della nostra vita. Ma chissà quanti di noi, magari avendo tutti i giorni sotto gli occhi questa cosa, magari non se ne sono mai chiesti l’origine. Ci pensa la nostra Redazione con questo articolo.

Una tradizione che i romani hanno ripreso dagli egizi

Dal giorno del matrimonio in poi indossiamo tutti la fede a sinistra, dopo migliaia di anni di tradizione. Per tantissime cose la civiltà egizia era davvero moderna. Non per niente dopo migliaia e migliaia di anni ci ha lasciato dei tesori inestimabili. La consuetudine di mettere la fede all’anulare del dito sinistro è proprio legata ai costruttori delle Piramidi. Secondo le credenze del tempo e le convinzioni dei sacerdoti, infatti, nell’anulare passerebbe una vena che collega al cuore, pompando il sangue. I romani la chiamavano “vena amoris”, la vena dell’amore e ripresero questa tradizione egizia. Non per niente lo stesso Cesare, immortale condottiero e politico romano, sposò la bellissima regina Cleopatra. Probabilmente con lo scambio delle fedi come facciamo noi ora.

Dal giorno del matrimonio in poi indossiamo tutti la fede nell’anulare di sinistra ma senza chiederci perché e la spiegazione è di un romanticismo incredibile

Attenzione, che, proprio dall’antichità dovremmo imparare anche l’uso di portare l’anello di fidanzamento all’anulare sinistro. Mentre, molti di noi, lo portano a destra. Ma la vena dell’amore sarebbe sempre quella e il vincolo tra innamorati non dovrebbe cambiare prima e dopo il matrimonio. In alcune culture, invece, portare la fede a destra significherebbe avere uno spirito più pratico ed organizzatore che romantico e sognatore.

Lettura consigliata

Amatissimo già dagli antichi romani per il suo vino pregiato questo borgo unico ed esempio perfetto di architettura che i siti americani indicano come il luogo ameno per sposarsi

Consigliati per te