Da cosa dipende la tosse di gola e perché sentiamo pizzicore e solletico

Quando abbiamo un accesso di tosse, il nostro organismo cerca di difendere le vie respiratorie da attacchi esterni causati da agenti irritanti, polvere o corpi estranei. È un modo di pulire i canali soprattutto dopo la formazione del catarro.

La tosse di gola insorge in queste circostante particolari, ma potrebbe essere causata anche da virus presenti nella faringe, nella laringe o nella parte superiore della trachea. Quando c’è il catarro la tosse diventa grassa e coinvolge i bronchi. Le mucose e i tessuti potrebbero infiammarsi ed è per questo che sentiamo pizzicore o solletico. Continuando a tossire la situazione peggiora e l’infiammazione si aggrava, condizione tipica della faringite.

La tosse da reflusso gastrico che coinvolge stomaco e diaframma

Se non sappiamo da cosa dipende la tosse di gola chiediamo al medico, potrebbe dipendere anche dal reflusso gastroesofageo. Questa tosse possiamo riconoscerla per via del dolore toracico che potrebbe spaventarci essendo simile a quello che precede gli attacchi cuore. Il reflusso potrebbe portare ansia, asma, difficoltà serie a deglutire e mal di gola causati dal materiale acido che risale dallo stomaco.

I sintomi del reflusso sono tanti e variano a seconda dei casi e delle persone. Ma uno di quelli che spesso si presenta è proprio la tosse stizzosa. Anche catarro e muco potrebbero essere spesso presenti in gola e questo porta a un raschiamento continuo che infiamma molti organi. I colpi di tosse ripetuti aggraverebbero la situazione.

Che cosa può provocare allergia o ansia

Le diverse malattie allergiche che provocano disturbi alle vie respiratorie possono portare a una tosse allergica molto fastidiosa. Si tratta di una tosse secca che inizialmente si presenta ogni tanto e che potrebbe diventare cronica se non curata. Rivolgendosi al medico è possibile ottenere i medicinali in grado di alleviare o eliminare il problema.

La presenza della tosse secca dovuta ad allergia o a reflusso, non essendo legata a stati influenzali che ci sono familiari, potrebbe farci spaventare. Non consociamo i meccanismi e i sintomi e ci troviamo spiazzati quando il prurito non passa e non riusciamo a dormire la notte. La tosse potrebbe poi diventare psicogena e cronica e ogni piccolo stimolo potrebbe attivarla facendoci impazzire. Se vogliamo tranquillizzarci, prima di parlare con il medico, pensiamo a tutti i sintomi associati. Si tratta di problemi che possono essere risolti e di cui non dobbiamo avere paura.

Da cosa dipende la tosse di gola e perché sentiamo pizzicore e solletico

La tosse potrebbe dipendere da fattori diversi che vanno conosciuti. Il pizzicore è fastidioso ma dobbiamo stare calmi e cambiare qualche abitudine. Smettiamo di fumare e beviamo del latte caldo con il miele oppure prepariamo una tisana. Le piante sono utili da questo punto di vista, hanno proprietà emollienti e ci aiutano. L’altea, per esempio, è uno sciroppo naturale che cura le mucose della gola e ci allevia i disturbi della tosse secca. La malva è antinfiammatoria mentre il tiglio è una protezione naturale.

Prepariamo separatamente queste 3 tisane lasciando che l’infusione superi i 10 minuti, quindi aggiungiamo miele, limone oppure eucalipto e menta. Consumiamo diverse volte durante la giornata e dopo cena. Prima di andare a dormire beviamo una tisana di camomilla e passiflora. Staremo sicuramente meglio, soprattutto se continueremo a berle anche dopo che il medico avrà prescritto la cura.

Lettura consigliata

Poche dosi di queste vitamine allontanerebbero afte alla bocca e febbre

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te