Costo bollette giù del 45% con questo investimento 

Le bollette dell’acqua e della lue rappresentano due delle voci di spesa più consistenti per le famiglie italiane. Noi esperti di ProiezionidiBorsa lo sappiamo e vogliamo aiutarti a tagliare i costi delle bollette fino al 45% . Risparmia anche tu fino al 45% in acqua e il 22% in elettricità seguendo questo consiglio semplice e remunerativo.

Come risparmiare sulle bollette di acqua ed elettricità

Puoi risparmiare fino al 45% sulla bolletta dell’acqua e il 22% sui costi dell’elettricità installando un sistema di riciclaggio delle acque grigie.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Tale sistema permette di riciclare fino all’85% delle acque utilizzate ogni giorno per l’igiene personale e per servizi di lavanderia.

Queste sono le cosiddette acque grigie, che non vanno confuse con le acque nere.

Queste ultime, infatti, sono utilizzate per lo scarico dei servizi igienici che non possono essere riciclate. I sistemi di riciclaggio più moderni hanno la dimensione di un frigo e riciclano l’acqua per famiglie di 5-6 persone.

Come funziona il sistema di riciclaggio delle acque elettriche

Una volta integrato al sistema idraulico casalingo, il sistema di riciclaggio purifica le acque grigie per poi reimmetterle in circolo quando richiesto. Il sistema funziona senza utilizzare sostanze chimiche nocive per l’uomo né filtri. L’acqua viene, infatti, sanificata tramite l’utilizzo di un bioreattore aerobico e luci UV.

Quali sono i risparmi

Il risultato è una diminuzione dei costi legati al consumo dell’acqua pari al 45%.  Un ulteriore risparmio si ha sui consumi elettrici. Il sistema di riciclaggio mantiene, infatti, l’acqua del deposito ad una temperatura costante.

In questo modo l’acqua immessa nel circuito idraulico non ha bisogno di essere riscaldata per essere portata a temperatura ambiente. Questo processo porta ad un risparmio medio di 600kw di elettricità all’anno. Il risparmio sulla bolletta sarebbe pari a poco più del 20% (il consumo medio annuale di una famiglia è pari a 2700 kw).

Costo del sistema di riciclaggio delle acque grigie

Voglio essere molto chiaro nel dire che il sistema di riciclaggio delle acque non è alla portata di tutti.

Un apparecchio moderno ad uso familiare costa, infatti, all’incirca 4000 euro esclusi i costi di installazione. Come anticipato, questo è un investimento a lungo periodo capace di ridurre le bollette. Ora vediamo quando conviene comprarlo e come è possibile risparmiare buttando i costi bolletta giù del 45% con questo investimento.

Quando conviene questo investimento e quando no

Per calcolare quando conviene fare questo investimento facciamo un esempio basato sui consumi medi delle famiglie italiane.

La famiglia italiana spende in media 420 euro all’anno in bollette dell’acqua. I consumi dell’elettricità si attestano, invece, intorno ai 2700 kw all’anno. Il costo medio di un kwh con un contatore da 3 kw è di 0,19 centesimi di euro.

Il risultato è di 513 euro di spesa annuale o 42 euro di spesa media mensile

In totale, quindi, i consumi si attestano intorno ai 930 euro annuali.

Secondo queste stime il sistema di riciclaggio dell’acqua permette un risparmio annuale medio di 292 euro  (190 euro di bolletta dell’acqua e 102 su quella dell’elettricità).

Il costo dell’investimento medio del sistema di riciclaggio è di 4000 euro (costi di installazione esclusi).  Facendo due calcoli si può notare che il ritorno sull’investimento in dieci anni sarebbe negativo, portando solamente ad un ritorno del 70% dell’investimento fatto.

Le cose cambiano nel momento in cui fossero due famiglie a fare questo investimento. In questo caso, il profitto sarebbe duplicato a fronte dello stesso investimento.

Nel corso di dieci anni si assisterebbe ad un risparmio sulle bollette pari a 920 euro per famiglia (1840 euro divisi per le due famiglie). Il ritorno sull’investimento in quindici  anni sarebbe, inoltre, molto più alto, arrivando a quasi al 120%. Sottraendo al totale risparmiato l’investimento fatto si ottiene, infatti, un risparmio di 2380 euro per famiglia.

In quali situazioni può essere veramente utile installarlo

L’analisi dei costi e del risparmio connesso non tiene conto di due fattori: quello ambientale e quello sostenibile. In zone soggette a blocchi nella distribuzione dell’acqua, in periodo estivo, questa tecnologia può quasi raddoppiare la quantità d’acqua presente nelle cisterne. In questo modo la vita della famiglia potrebbe essere migliorata sensibilmente.

Stesso discorso vale per chi vive in zone dal clima rigido in cui il consumo di elettricità è molto più alto di quello menzionato.

In entrambi questi casi consiglio seriamente di fare un pensiero su questo dispositivo. Avrete, così facendo, un costo bollette giù del 45% con questo investimento.

Un utile consiglio

Il consiglio finale dell’autore è quello di pensare seriamente a questo investimento se abitate in una villetta familiare. In questo caso potrete dividere i costi e i profitti con i vostri familiari e sostenere una spesa ingente. Stesso discorso vale nel caso vogliate migliorare le vostre abitudini di consumo e utilizzare meno acqua.

Questo è tutto quello che posso dirvi su come buttare il costo bollette giù del 45% con questo investimento.

Se vi è piaciuto quest’articolo, scambiatelo e condividetelo con familiari, amici, conoscenti e con chiunque altro che, come voi, abbia intenzione di risparmiare sulla bolletta.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.