Cosa si può fare con la carta bancomat e quando è preferibile utilizzarla al posto della carta di credito

Chi è titolare di un conto corrente bancario ha nella carta bancomat un valido alleato per la gestione quotidiana del denaro. E questo perché la stessa non permette, quando serve, solo di prelevare i contanti dagli sportelli ATM. Ma permette di fare davvero tante altre operazioni.

In più, rispetto al passato, le carte per il prelievo si sono così evolute, in termini di sicurezza e di servizi collegati offerti, che in molti casi sono più comode, più utili ed anche più economiche rispetto alle carte di credito. Vediamo allora, nel dettaglio, quali sono ad oggi tutti gli usi possibili per il possessore di un bancomat.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Cosa si può fare con la carta bancomat e quando è preferibile utilizzarla al posto della carta di credito

Nel dettaglio, oltre ai prelievi ed ai versamenti di denaro contante dagli sportelli ATM bancari evoluti, con la carta  si può fare al giorno d’oggi molto di più. A partire dalla possibilità di effettuare le transazioni online. Andando quindi ben oltre il classico pagamento tramite POS presso i negozi fisici e presso i pubblici esercizi.

In più, su cosa si può fare con la carta bancomat e quando lo strumento si può utilizzare pure per ricevere e per spedire denaro via web. Quindi, rientrante tra le carte di debito, è uno strumento che si presta davvero a molti usi per la gestione quotidiana del denaro.

In più, se c’è la provvista sul conto corrente collegato, è sempre preferibile prelevare cash con il bancomat piuttosto che con la carta di credito. E questo perché, con la carta di credito, i prelievi cash sono soggetti all’applicazione della cosiddetta commissione di anticipo contante. Una commissione che quasi sempre è molto salata.

Ultima generazione sono anche le contactless e sono collegabili al servizio Samsung Pay

Per chi si appresta a chiedere in banca il rilascio di una carta bancomat, inoltre, ricordiamo che le carte di ultima generazione sono contactless. Ovverosia, funzionano sempre attraverso il circuito pagobancomat, ma si può pagare con un solo gesto. E quindi senza che sia necessario andare a strisciare la carta sul terminale POS.

Così come la carta rilasciata dalla propria banca è collegabile al servizio Samsung Pay al fine di poter pagare in tutta sicurezza con il proprio smartphone Samsung Galaxy. In tal caso, infatti, per pagare con il telefonino basterà aggiungere a Samsung Pay la propria carta pagobancomat.

Lettura consigliata

Come prelevare soldi dagli sportelli bancomat evitando con questi preziosi consigli gli scanner e i tentativi di truffa di ogni tipo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te