Cosa rivela il diverso colore dei tuorli delle uova

Ecco cosa rivela il diverso colore dei tuorli delle uova.

Sarà capitato a tutti, nel rompere i gusci delle uova, di constatare la radicale diversità di colore tra un tuorlo e l’altro. Si va infatti dal giallo sbiadito al giallo arancio, fino a delle punte di rosso. Di cosa sarà indice questa diversa coloritura? Potrebbe, ad esempio, essere un rapido test sul livello di qualità e freschezza dell’uovo? O le diverse gradazioni di colore non implicano niente di tutto questo? Per saperne di più, non resta che procedere per capire cosa rivela il diverso colore dei tuorli delle uova.

La scala di colori

Partendo dall’assunto degli esperti dell’ Egg Nutrition Center (ENC), il diverso colore sarebbe indice di qualità distinta. Che significa? Semplicemente che se l’uovo presenta un colorito giallastro, molto probabilmente la gallina è stata allevata con mangimi economici. Se, al contrario, l’uovo presenta un colore tra l’arancio e il rossastro, sarà sicuramente proveniente da una gallina ruspante. Detto in termini più tecnici, ripercorrendo quanto detto dagli esperti del settore, il colore del tuorlo d’uovo sarebbe dovuto a questo. Vale a dire ai pigmenti presenti negli alimenti che la gallina ha assunto, e in particolare al betacarotene.

Provenienza

Seguendo questa scia, si potrebbe concludere col dire che le galline ruspanti avrebbero più possibilità  di alimentarsi con cibi ricchi di carotenoidi. E sarebbero proprio questi ultimi ad incidere e a determinare la colorazione più intensa del rosso d’uovo. Dunque, seguendo questa posizione, i tuorli più rossi sarebbero anche quelli più ricchi di grassi omega 3. Ecco allora che il colore del tuorlo rappresenta un indizio attendibile per risalire alla provenienza delle uova, specie quando queste magari ci vengono regalate come le uova del contadino. Se invece ci si trovasse davanti alle uova della grande distribuzione, sarà sufficiente leggere il codice che contrassegna le uova. Risalendo ad un  nostro precedente approfondimento, sarà quindi possibile conoscere vita morte e miracoli dell’ovetto che ci  troviamo di fronte.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te