blank

Cosa mangiare in autunno per rafforzare le difese immunitarie contro i malanni stagionali

Prendersi cura del sistema immunitario è importante per affrontare al meglio il cambio di stagione, specialmente quando arriva il freddo. Se le difese naturali del nostro organismo funzionano in modo ottimale, ci proteggono da varie sindromi influenzali e parainfluenzali.

Lo stile di vita sano aiuta decisamente. Gli Esperti in salute e benessere di ProiezionidiBorsa vi ricordano che serve una sinergia tra dieta bilanciata, attività fisica e buon sonno. In più, è fondamentale eliminare o ridurre il più possibile tutte le abitudini tossiche, come il consumo di alcol e il fumo.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

In questa breve guida ci concentriamo nello specifico su cosa mangiare in autunno per rafforzare le difese immunitarie contro i malanni stagionali.

L’importanza del cibo che mangiamo

L’abitudine a consumare cibi sani permette di preservare la funzionalità delle mucose. Questi tessuti sono la prima barriera a difenderci dall’attacco di patogeni o dell’azione ossidante dei radicali liberi.

Oltre alla qualità dei cibi è bene monitorare anche la quantità, perché gli apparati del nostro organismo funzionino al meglio. L’apporto di vitamine e minerali è la parte attiva che stimola le difese e protegge le nostre cellule. Gli alimenti più preziosi che non possono mancare sono i vegetali, specialmente frutta e verdura, ed è importante prediligere quelli di stagione. Sono ricchi di micronutrienti essenziali. Il trucco per assorbirli al meglio è consumarne di ogni varietà, anche crudi quando possibile, o non troppo cotti. Un buon metodo di cottura, che preserva meglio di altri le proprietà organolettiche, è il vapore.

Cosa mangiare in autunno per rafforzare le difese immunitarie contro i malanni stagionali?

Serve una buona scorta di vitamine, in particolare quelle dei gruppi A, C ed E, potenti antiossidanti. Ecco dove trovarle in questa stagione.
La vitamina A è presente sia in cibi di origine animale che vegetale. Fanno parte del primo gruppo il latte, le uova, il pesce come salmone, sgombro e aringa. I vegetali ricchi di vitamina A sono, invece, tutti i frutti e gli ortaggi di colore giallo-arancio e le verdure a foglia verde scuro. In questa stagione abbiamo ad esempio carote e zucche, broccoli, spinaci, tarassaco, prezzemolo.
La vitamina C si assume grazie a kiwi, agrumi, frutti di bosco e fichi freschi, ma anche rape, broccoli, cavoli, cavolfiori e cavolini di Bruxelles.

Troviamo la vitamina E soprattutto nell’olio extravergine d’oliva, nella frutta secca e nei semi oleosi. I semi sono piccoli concentrati di nutrienti, ma anche di calorie: limitiamoci a un cucchiaio al giorno, da sgranocchiare o usare per arricchire i piatti.

Lo zinco aiuta il sistema immunitario

Tra i preziosi minerali il protagonista nella difesa dell’organismo è lo zinco. Si può trovare in carne, pesce, crostacei, uova e latticini. Nel regno vegetale è disponibile in grano e cereali integrali, ancor meglio se germogliati. È nei legumi come ceci, fagioli, piselli, soia, nella frutta secca come noci e mandorle e nei semi. In particolare nei semi di sesamo, di zucca, di papavero, di girasole, di sedano e di senape.

Approfondimento
La tisana che aiuta a rafforzare le difese immunitarie

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.