Cosa mangiare con meno di 5 euro a Roma visitando 3 posti fuori dagli schemi e non le solite Piazza Navona e Via Condotti

Quasi tutti siamo stati a Roma per un giorno o per un weekend. Respirare l’aria della città eterna conferisce quell’internazionale italianità che ci contraddistingue in ogni occasione.

È una grande città che si lascia godere nel suo centro storico come un museo a cielo aperto. Tutto sembra scorrere più o meno lentamente e ci si inebria con quella sensazione del “vivi e lascia vivere” grazie alla quale si ritrova un po’ relax. Luoghi meravigliosi da visitare, ma cosa mangiare con meno di 5 euro?

Molti di noi ci sono stati ben più di una volta e ci si trova sempre a passeggiare sui soliti sampietrini lungo le solite vie e piazze.

Proveremo quindi ad organizzare una gita a Roma diversa dal solito.

Cosa mangiare con meno di 5 euro a Roma visitando 3 posti fuori dagli schemi e non le solite Piazza Navona e Via Condotti

Roma si può godere da tanti punti di vista. Cambiando la prospettiva cambia ciò che si ha davanti agli occhi.

Sembrerà assurdo ma nella città eterna si può godere di un panorama mozzafiato dal buco di una serratura. Sul colle Aventino, superato il Giardino degli Aranci, ci si imbatte in una fila di persone davanti ad un portone. È il portone della Villa del Priorato di Malta dal cui buco della serratura si può ammirare nientemeno che la maestosità del Cupolone. Anticamente questo luogo era un monastero benedettino fortificato. Successivamente è stato restaurato e trasformato in un meraviglioso complesso rinascimentale che ospita l’Ordine dei Cavalieri di Malta.

Un’altra chicca la troviamo nei pressi della Stazione Termini. In Piazza Vittorio è possibile scorgere una “Porta Alchemica” denominata Porta Magica. Si tratta di resti esoterici della Villa Palombara. Il proprietario di questa dimora edificò nella sua residenza durante la seconda metà del 600 questo monumento che la leggenda vorrebbe collegato alla pietra filosofale. Si racconta che l’alchimista Borri durante la sua ricerca di una misteriosa erba capace di produrre oro scomparve attraverso la Porta Alchemica lasciando dietro di sé pagliuzze d’oro ed una carta ricca di simbologia che il marchese Palombara non riuscì mai a decifrare. Sono questi i simboli che si trovano incisi sulla Porta Magica.

L’appetito vien girando

Una tappa singolare è custodita anche all’interno di Villa Borghese. Si tratta di un orologio ad acqua realizzato nel 1867 e in funzione ancora oggi. Dopo aver ammirato il panorama unico del Pincio che fa spaziare lo sguardo da Piazza del Popolo a San Pietro, ci si può immergere nel verde adornato da fontane e sculture. Un sacerdote domenicano e un architetto ebbero incarico nel diciannovesimo secolo di adeguare i giardini del Pincio affinché potessero accogliere ed integrare al meglio lo straordinario idrocronometro.

L’orologio viene alimentato dall’acqua che scorre dall’alto e attiva un meccanismo che non necessità di carica e segna l’orario in maniera precisissima.

In tutto questo girovagare l’appetito non mancherà. Si potrebbe optare per lo street food. Vediamo allora cosa mangiare con meno di 5 euro a porzione e senza lunghe attese. Tra le miriadi di proposte una buona scelta può essere Gino dal 1950. Qui si può gustare una pizza bianca con la mortadella magari accompagnata da una birra fresca. La pizza cotta al forno a legna e riempita con la mortadella italiana cotta nella tela di juta conquisterà tutti spendendo solo 4,50 euro.

Oppure ci si può far conquistare dal supplì “al telefono” di Mami. Un supplì classicamente romano con la mozzarella che fila. Per ogni supplì si spenderà soltanto 1,80 euro ed il gusto sarà appagato.

Se c’è ancora un po’ di fame si può decidere di gustare un godurioso maritozzo con la panna. Sosta allora dalla Pasticceria Regoli, una delle migliori pasticcerie della capitale dove gustare questo capolavoro. Con 3,00 euro si potrà addentare un’esplosione di dolcezza e morbidezza tipicamente romane.

Lettura consigliata

Dove e quando vedere la fioritura di questo fiore in una delle zone più romantiche d’Italia e visitare 5 posti incantevoli tra cui uno dei borghi più belli d’Italia

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te