Cosa fare se la lavatrice vibra, si muove o cammina quando va in centrifuga

Molte volte può capitare che impostiamo il programma della lavatrice e andiamo a svolgere altre faccende domestiche. Ritorniamo per togliere il bucato e stenderlo, ritroviamo la lavatrice in mezzo al bagno o all’antibagno: cosa sarà successo?

Bisogna chiamare l’assistenza? Sarà un problema grave e dovremo rimanere alcuni giorni senza l’indispensabile elettrodomestico? Ebbene, a tutti questi interrogativi cercheremo di rispondere a seguire.

Cosa fare se la lavatrice vibra, si muove o cammina quando va in centrifuga

Dividiamo le possibili cause del problema a seconda del momento in cui si verifica la vibrazione. Se durante il primo utilizzo inizia a muoversi dalla postazione, l’installazione non è avvenuta correttamente.

In questo caso vanno regolati i piedini alla medesima altezza. Serve una livella da posizionare sopra la lavatrice e con una chiave inglese avviteremo o sviteremo i piedini in modo che siano bilanciati. Solitamente non serve alzare la lavatrice. In caso contrario, affidiamoci all’assistenza perché è un’operazione rischiosa.

Inoltre, potrebbe essere ancora inserito qualche blocco per il trasporto. Nella parte posteriore si trovano quattro viti agli angoli, che bloccano il tamburo per proteggerlo da eventuali urti del trasporto. Questi vanno rimossi prima del primo lavaggio. Serve anche in questo caso una chiave inglese per allentare il perno ed estrarre i blocchi.

La lavatrice vibra durante la centrifuga o lo scarico dell’acqua

Se la vibrazione della lavatrice si verifica durante lo scarico acqua, il problema potrebbe essere la pompa che, ostruita, lascia passare l’acqua lentamente. In questo caso nel cestello rimane molta acqua che quindi comporta uno squilibrio di peso e al momento della centrifuga la lavatrice inizia a ”camminare”. Altre cause potrebbero essere:

• gli ammortizzatori sono troppo consumati;
• la puleggia (la parte che permette al cestello di girare si trova nella parte dietro del cestello) è usurata. Il rumore che produce è simile al battere di un martello.

In questi casi va chiamata l’assistenza perché occorreranno anche i pezzi di ricambio.

Pulire il filtro della lavatrice: come fare

La prima cosa da fare è pulire il filtro, assicurandoci di aver tolto la presa dalla corrente. Dobbiamo aprire lo sportellino in basso a destra della parte frontale della lavatrice. Solitamente, troviamo un tubicino e una manopola da girare.

Se nel cestello è rimasta acqua, dovremo staccare il tubicino dal suo alloggiamento e posizionarvi sotto un catino. Apriamo il tappo del tubicino e, tenendolo inclinato verso il basso, inizierà a scorrere l’acqua del cestello.

L’operazione potrebbe richiedere un po’ di tempo. Quando l’acqua non scenderà più andremo ad allentare la manopola. Facciamo lentamente e posizionando uno straccio al di sotto perché vi rimane sempre dell’acqua residua.

Ora estraiamo il filtro dove spesso si trova la causa del problema: forcine, monete, zip o lanugine. Puliamo il filtro sotto l’acqua e riavvitiamolo. Rimettiamo a posto il tubicino e chiudiamo lo sportellino. Riavviamo il lavaggio e vediamo se il problema è risolto.

Attenzione al carico

A provocare una brusca vibrazione dell’elettrodomestico più amato dagli italiani potrebbe essere un carico troppo voluminoso. Ad esempio, una trapunta oppure materiali troppo assorbenti come i tappetini in spugna del bagno.

Infine, indichiamo un suggerimento per bloccare il movimento e vibrazione della lavatrice. In commercio a meno di 10 euro si trovano due buone soluzioni che sono i tappetini o i piedini antivibrazione.

Ecco quindi cosa fare se la lavatrice vibra, si muove e quando chiamare l’assistenza.

Lettura consigliata

Per abbattere i consumi in bolletta, tra le lavatrici più valide per efficienza energetica ci sarebbero queste secondo un’indagine di mercato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te