Cosa fare e vedere a Barcellona durante le vacanze estive e autunnali

Ci sono diverse città europee che si sono fatte un nome per essere fra le destinazioni turistiche più gettonate. Solitamente si tratta di una combinazione di fattori, perché non dipende solo dalla bellezza del posto e da quanto questo sia conosciuto al pubblico. Infatti, è altrettanto importante che questo sia raggiungibile grazie a collegamenti efficienti e che non sia una destinazione troppo costosa.

Barcellona risponde in pieno a queste caratteristiche, dal momento che la possiamo raggiungere facilmente da tutta Italia grazie a collegamenti aerei piuttosto frequenti. In più, in base alle nostre scelte per quanto riguarda alloggio e attività, possiamo riuscire a passare una bella vacanza pur spendendo poco.

Una volta arrivati in suolo spagnolo, però, bisogna scegliere quali attrazioni visitare, soprattutto se si visita la città per la prima volta. Vediamo, quindi, una lista dei luoghi iconici di Barcellona da visitare almeno una volta nella vita.

Cosa fare e vedere a Barcellona durante le vacanze estive e autunnali

Iniziamo dall’attrazione più conosciuta di Barcellona, ossia la Sagrada Familia, Una delle chiese più iconiche al Mondo, realizzata da Antonio Gaudì. Infatti, è caratterizzata dal suo stile unico ed estroso, che ritroveremo in altri monumenti cittadini. Consigliamo, però, di arrivare presto o di prenotare un biglietto salta fila con un certo anticipo, dal momento che le persone che vogliono visitare la chiesa sono davvero tante.

C’è lo stile unico di Gaudì anche al Park Güell, caratterizzato dai colorati mosaici e forme inaspettate. Da qui si gode anche una splendida vista sulla città.

Per approfittare al meglio della vita notturna La Rambla è il luogo ideale, una lunga via di negozi, ristoranti, bar e musei. Se vogliamo risparmiare, però, dopo una passeggiata nella via, consigliamo di bere e mangiare nei locali sulle vie limitrofe. Qui, però, troviamo anche il mercato La Boqueria, perfetto per rifarsi gli occhi e il palato con i prodotti locali.

Tanti monumenti

Il viaggio nella mente fantasiosa di Gaudì continua alla Casa Milà e alla Casa Batlló, situate entrambe in Passeig de Gracia, la via dello shopping con i marchi di lusso. Le case sono ora adibite a musei, ma è già una goduria osservarle dall’esterno.

Cambiamo decisamente zona visitando il quartiere gotico, che ci riporta indietro nel tempo con gli antichi dettagli nascosti fra le sue vie. Qui troviamo anche la Cattedrale e alcune delle piazze più belle della città.

Se decidiamo di visitare la città in estate, possiamo sempre goderci il mare visitando la Barceloneta e il suo lungomare. Se invece visitiamo la città in autunno, non possiamo perderci i suoi numerosi parchi che si tingono di giallo, rosso e arancione, come il Parc de la Ciutadella o i tanti giardini nel quartiere El Poble-sec.

Ecco, quindi, cosa fare e vedere viaggiando a Barcellona per scoprire questa città unica in Europa. Altrimenti optiamo per una destinazione più esotica, cercando di risparmiare il più possibile.

Lettura consigliata

Dove andare a fine estate per fare un viaggio indimenticabile, mangiando bene e incontrando persone rispettose

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te