Cosa fa un narcisista quando non può più manipolare la vittima

Il narcisista, il più delle volte, ha la capacità di manipolare e sedurre proprio perché è la vittima a conferirgli questo potere. Il narcisista è carismatico, eloquente, brillante. Come dono innato, egli ha la facoltà di farsi ascoltare dall’interlocutore, e di convincerlo. Inoltre, gli individui che manifestano anche tratti istrionici sanno anche essere divertenti e persuasivi.

Detto ciò, non stupisce che si tratti anche di individui che normalmente hanno un gran seguito e un enorme ascendente sugli altri. Eppure, solitamente dopo un lungo e travagliato percorso, chi ha stretto dei rapporti affettivi con questi soggetti così lesivi e pericolosi riesce a svegliarsi dal torpore. Rendersi conto di ciò che sta accadendo è un primo passo verso la luce che sta fuori dal tunnel di un abuso narcisistico protratto nel tempo. A questo punto, sarebbe utile capire come si comporta un narcisista quando non è più in grado di manipolare la vittima. Si tratta di segnali importanti poiché, se il manipolatore li manifesta, significa che sta maturando la consapevolezza che il gioco sta finendo. E che il potere acquisito si sta sgretolando tra le sue mani.

Cosa fa un narcisista quando non può più manipolare la vittima

Il narcisista ha fame di attenzioni. Un ottimo modo per destabilizzarlo, quindi, è somministrargli una fredda indifferenza. Calandosi in un contesto sociale qualunque, questo tipo di persona può manifestare un disperato bisogno di approvazione, se non proprio di venerazione, da parte di chi lo circonda. Quando un individuo affetto da questo disturbo esce con una donna, riesce a farla sentire importante. Ed è su questo rinnovato sentimento di autostima della vittima che egli farà leva fino all’ultimo. Ecco perché avere rispetto per sé stessi è l’unico modo per non cadere in queste dinamiche insane.

Prendere coscienza del problema è il primo passo

A sua volta, la partner può arrivare a sviluppare una vera e propria dipendenza dalle emozioni con cui il narcisista la travolge nella fase iniziale, chiamata love bombing. Il problema nasce quando il narcisista decide di scartare la sua preda, penalizzandola con atteggiamenti offensivi e squalificanti. Ma se la vittima prende coscienza e inizia a ignorare bellamente il suo carnefice, lo scenario è destinato a ribaltarsi.

Una volta scoperto, il narcisista sparisce

Se ci domandassimo cosa fa un narcisista quando non può più manipolare la vittima, potremmo dire che generalmente segue il seguente copione. Quando sente che il giocattolo si è rotto e la vittima lo ha identificato per il millantatore che è, il narcisista cade in uno sconforto profondo. Un deserto arido, in cui è costretto a rapportarsi con la propria pochezza e il proprio vuoto interiore. Inizialmente potrebbe sparire dai radar, magari sollazzandosi con una vittima di riserva. Ma tornerà, perché un narcisista sente sempre un richiamo fortissimo verso colei che è riuscita a sconfiggerlo. A quel punto, sarebbe consigliabile essere più forti e spavalde di lui, rifiutando, per amor proprio, ogni tipo di contatto.

Lettura consigliata

3 consigli per far funzionare una relazione ed evitare la rottura

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te