Coprire la couperose con il trucco

Gli sbalzi termini possono causare stress alla pelle, soprattutto a quella più sottile e sensibile. Una situazione del genere si manifesta sul viso solitamente con piccole macchie o zone più estese di colore rosso, che spesso vengono vissuti con disagio dai soggetti interessati.

Uno di questi casi è la couperose, inestetismo cutaneo causato dalla dilatazione dei vasi sanguigni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

I fattori che provocano la couperose possono essere interni all’organismo o esterni: sbalzi ormonali, cambiamenti di temperatura, vento, umidità, luce solare. Sono tutti fattori che possono incidere sull’insorgenza di questo problema, che colpisce maggiormente le donne oltre i 30 anni.

Anche in questo caso il trucco, grazie ad alcuni accorgimenti specifici, può fare la differenza, andando a coprire eventuali arrossamenti e discromie del volto.

Vediamo insieme, allora, come coprire la couperose con il trucco.

L’idratazione

La regola valida sempre è idratare la pelle. È il primo passaggio di ogni trucco e deve essere effettuato quotidianamente, anche se si decide di rimanere struccate/i.

Scegliere un prodotto specifico per il proprio tipo di pelle è vitale per la salute del viso. In casi di couperose, sarà bene utilizzare una crema idratante per pelli sensibili.

Scelta del primer in base alla regola dei colori complementari

Il secondo passaggio è legato alla stesura del primer. Nel caso della couperose, bisognerà utilizzare un primer verde sulle parti interessate. Ci si può anche aiutare con un pennellino di precisione per applicare il primer esattamente sui brufoletti. Piuttosto che su piccole macchie o zone rosse.

Due colori complementari, infatti, se sovrapposti, si neutralizzano. Ecco spiegato perché il verde, applicato sul rosso, lo neutralizzerà praticamente del tutto.

Il fondotinta

Dopo il primer, è ora il momento del fondotinta. Il colore del fondotinta va scelto secondo il colore del proprio incarnato, testandolo nell’angolo inferiore della mandibola. Il fondotinta che si conformerà completamente al colore della pelle sarà quello perfetto. Attenzione: la scelta del fondotinta giusto è fondamentale per evitare l’effetto maschera.

Applicare, quindi, il fondotinta su tutto il viso. Il consiglio è di picchiettare con una spugnetta, per un risultato ancora più coprente, possibilmente bagnata per evitare l’effetto mascherone. Spolverare il viso con un po’ di cipria per fissare il tutto.

In ultimo, applicare un illuminante sugli zigomi per dare maggiore luminosità al viso. Ora la pelle è pronta e si potrà proseguire col trucco di occhi e bocca per ultimare il tutto.

Ricordiamo che la pelle affetta da couperose è tendenzialmente sottile e sensibile, e deve essere trattata con ancora più attenzione. Affidarsi a un dermatologo è sempre la scelta migliore, poiché saprà risalire alla causa del problema e consigliare i prodotti più giusti per ogni caso.

Abbiamo visto, dunque, come coprire la couperose con il trucco.

Consigliati per te