Contro tasse e commissioni ecco 3 conti bancari di deposito sicuri su cui lasciare i soldi 

Per chi ha un conto corrente il 2022 si presenta con bruttissime notizie. Al 31 dicembre i soldi depositati in banca sono stati falcidiati da una serie di spese, che spesso possono essere evitate. Non solo bolli di Stato ma anche commissioni bancarie varie hanno pesato sul conto corrente. Per non parlare dei rendimenti a zero. E il 2022 si presenta ancora peggiore anche per colpa di una tassa occulta ancora più pesante. Ma c’è la soluzione, contro tasse e commissioni ecco 3 conti bancari di deposito sicuri su cui lasciare i soldi.

Chi in questi giorni ha fatto un estratto conto bancario probabilmente sarà stato colto da un momento di sconforto. Non tanto per le spese dei regali natalizi o per le bollette, ma per la sfilza di addebiti bancari di fine anno. Stiamo facendo riferimento all’imposta di bollo e alle varie commissioni interne addebitate dalla banca. Decine di euro che sommati insieme facilmente arrivano a oltre 100 euro l’anno. L’estratto conto del prossimo anno sarà ancora peggio. Infatti ci sono bruttissime notizie per i conti correnti per una tassa occulta in arrivo nel 2022.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Contro tasse e commissioni ecco 3 conti bancari di deposito sicuri su cui lasciare i soldi

I soldi sul conto corrente quest’anno rischiano veramente di essere falcidiati, tra inflazione, imposta di bollo e varie commissioni bancarie. La soluzione è di tenere meno soldi possibile giacenti sul conto corrente. Idealmente sul conto conviene tenere il denaro occorrente per la gestione mensile delle spese ordinarie più una piccola riserva per gli imprevisti. Meglio sei i soldi sul conto sono meno di 5.000 euro per evitare di pagare l’imposta di bollo.

Il risparmiatore correntista ha molte soluzioni offerte dal mercato per impiegare i suoi soldi, in base ai suoi obiettivi temporali. Per esempio con 10.000 euro ecco chi scegliere tra Posta, banca e titoli di Stato.

Chi non volesse impegnarsi con titoli di Stato o mercati azionari, la soluzione più veloce e immediata sono i conti di deposito bancario. I conti di deposito bancario sono lo strumento perfetto per un investimento a 12 o anche 24 mesi. Tuttavia chi investe può scegliere tempi di impiego anche minori, per esempio a 6 mesi.

Un conto di deposito è sicuro come un conto corrente bancario. Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi garantisce fino a 100.000 euro i soldi depositati su un conto di un istituto italiano.

Immaginiamo un correntista che voglia spostare 20.000 euro su un conto di deposito.  Attualmente il migliore a 12 mesi offre 148 euro netti su 20.000 euro impiegati. Il secondo e il terzo miglior conto rendono poco più di 70 euro netti per 12 mesi. Ogni correntista sul web può fare un’analisi personale delle offerte che offre il mercato grazie alle varie piattaforme di confronto conti. Basta inserire su un motore di ricerca i termini: conto di deposito.

Approfondimento

Perché tenere 200.000 euro sul conto corrente è una follia ed invece cosa si deve fare

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te