Contro muffa sui muri e calcare sulla rubinetteria ma anche per sgrassare il forno questo rimedio sarebbe fenomenale e non è l’aceto

Avere una casa bella pulita da cima a fondo è sinonimo di benessere fisico e mentale, e diciamo anche che porta una certa soddisfazione. Ciò nonostante, ci sono delle problematiche che a volte non dipendono da noi. La muffa è una di queste.

Sebbene potremmo evitarla andando a correggere alcune abitudini che sarebbero anche responsabili della sua comparsa nonché dell’umidità, la muffa sui muri di casa potrebbe formarsi anche per infiltrazioni d’acqua che non dipendono da noi.

Anche il calcare si forma da solo ma potrebbe essere provocato da alcune nostre cattive abitudini. Infatti, il calcare si forma con i ristagni d’acqua ed è il nemico numero 1 degli elettrodomestici e dei sanitari. Questo si traduce in soldi spesi, fatica e impiego maggiore di tempo per la sua eliminazione.

Eppure, forse non tutti sanno che non necessariamente bisogna acquistare dei prodotti chimici poiché alcuni rimedi impensabili sarebbero un portento per queste problematiche. Ecco perché contro muffa sui muri e calcare sulla rubinetteria ma anche per sgrassare il forno questo rimedio sarebbe fenomenale e non è l’aceto.

L’aceto di alcool

Tra i vari tipi di aceto ce n’è uno che solitamente lasciamo sugli scaffali dei supermercati e questo è l’aceto di alcool. Effettivamente siamo abituati ad usare l’aceto di vino o quello di mele, ma l’aceto di alcool risulterebbe essere più efficace per sgrassare a fondo.

Come sappiamo, l’alcool etilico sarebbe un alleato per far brillare specchi, vetri e sanitari e l’aceto di alcool costituirebbe un mix tra questo e l’aceto, composto da acqua e acido acetico. Un mix potente per disincrostare le macchie più ostinate non solo di calcare ma anche di muffa.

Come sostituto, si può utilizzare anche per pulire il forno, il frigo, le piastrelle e i pavimenti. Basta diluirlo in acqua e aggiungere qualche cucchiaino di bicarbonato e il gioco è fatto. Sgrassante e sbiancante, l’aceto di alcool si può versare, sempre diluito, anche dentro al water per eliminare i residui di sporco sul fondo.

Contro muffa sui muri e calcare sulla rubinetteria ma anche per sgrassare il forno questo rimedio sarebbe fenomenale e non è l’aceto

Oltretutto, imbeviamo un panno morbido con l’aceto di alcool e l’acqua per pulire i sanitari e donare così l’originale brillantezza. Oppure strofiniamolo sulla rubinetteria, utilizzando anche uno spazzolino. Può essere usato anche per eliminare la colorazione nera che si forma sul silicone.

Per sgrassare il forno, diluiamo l’aceto di alcool in acqua e imbeviamo un panno da passare su tutta la superficie interna del forno e lasciamo al centro una ciotola con aceto di alcool e bicarbonato per tutta la notte affinché elimini i cattivi odori.

Nella pulizia dei pavimenti, per donare profumo alla casa aggiungiamo un olio essenziale a piacere, come il tea tree o la lavanda.  Per la muffa sui muri, invece della candeggina, usiamo questa soluzione strofinando sulle macchie e lasciando “in posa” per diverse ore.

Approfondimento

Contro puzza di pesce e cavolfiore ma anche di frittura questo scarto di cucina è fenomenale come spray profumato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te