Con la primavera arrivano anche le formiche ma questa soluzione naturale e straordinaria le allontanerà in un battibaleno e non è l’aceto

Ogni stagione ha i suoi pro e i suoi contro. In inverno, c’è il freddo ma non dobbiamo soffrire anche a causa di insetti e parassiti. In primavera, invece, iniziano ad apparire le prime scocciature. Infatti, con la primavera arrivano anche le formiche, proprio per via dell’innalzamento delle temperature.

Le formiche, sebbene laboriose e intelligenti, possono essere davvero fastidiose. Si intrufolano dentro casa e le troviamo ovunque. Tuttavia, il loro luogo preferito è la cucina, perché essendo attratte dai profumi cercano cibo da portare nella loro tana.

Ma come fare per allontanarle senza usare sostanze chimiche? Innanzitutto, bisognerebbe sigillare le piccole fessure dalle quali potrebbero entrare. Infatti, le formiche non entrano solo da porte e finestre.

Se vi sono fessure sui muri, è probabile che entreranno anche da lì. Pertanto, dovremmo stuccare le fessure, oppure usare questo prodotto che abbiamo in bagno. In secondo luogo, per allontanarle, possiamo usare i rimedi naturali, anziché optare per i pesticidi. Infatti, queste sostanze fanno male anche a noi e ai nostri amici a quattro zampe.

Come sappiamo, vi sono molteplici sostanze naturali che le formiche detestano. Una di queste è l’aceto. Quest’ultimo non è “visto” particolarmente bene dalle formiche, a causa del suo forte odore. Essendo un prodotto dal sapore e dall’odore agre e aspro, le formiche si allontaneranno immediatamente. Tuttavia, vi sono anche altri prodotti che le formiche odiano.

La soluzione

Come anticipato, le formiche adorano girare per la cucina, nella quale prediligono permanere in dispensa e nel lavello, in cui la presenza di zucchero è notevole. Ecco perché le formiche odiano l’aceto: è tutto fuorché zuccherato.

Dopo ogni pasto, laviamo i piatti o mettiamoli in lavastoviglie. In ogni caso, chiudiamo il lavello con il tappo e riempiamo d’acqua, alla quale aggiungeremo l’olio essenziale di cajeput. Dall’odore forte e intenso, le formiche non si avvicineranno ai piatti sporchi, né al lavello, né tantomeno ai fornelli.

Capita, infatti, che i fornelli si sporchino durante la cottura delle pietanze e le formiche non si faranno scrupoli ad arrivare anche da quelle parti. Oltre allo sgrassatore o all’aceto, potremmo usare anche il borotalco. In tal senso, questo prodotto si può usare con una duplice funzione.

Da un lato servirà ad allontanare le formiche, dall’altro lato luciderà l’acciaio inox. Il borotalco, diluito in acqua, è un potente repellente, perché emana un buon profumo che le formiche non sopportano.

Con la primavera arrivano anche le formiche ma questa soluzione naturale e straordinaria le allontanerà in un battibaleno e non è l’aceto

Teniamo in ordine e ben pulita anche la dispensa. Chiudiamo ermeticamente tutti i prodotti alimentari e puliamo ogni ripiano con acqua e aceto. Più profumi useremo, meglio sarà. Gli olii essenziali ci torneranno molto utili. Potrebbero aiutarci anche il caffè e le piante aromatiche.

Pensiamo sempre al giardino e alla dispensa, ma mai al lavello e ai fornelli. Tuttavia, le formiche si recano soprattutto lì, in cui il cibo è più “a portata”. Pertanto, usando questa soluzione straordinaria, le formiche ci penseranno due volte prima di salire.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te