Cominciamo a stirare in lavatrice con questi 3 trucchi della nonna per tende lisce e profumate

Anche se spesso non ci facciamo caso, le nostre tende riescono ad accumulare quantità considerevole di polvere, umidità e pulviscolo. Ciò vuol dire, che se teniamo all’igiene della casa cercheremo di lavarle più spesso. Questo non si deve trasformare in una tortura, anche perché non è affatto necessario lavare sempre le tende a mano. Infatti, basta conoscerne il materiale per trattarle nella maniera migliore possibile. Non solo, ma cominciamo a stirare in lavatrice con questi 3 trucchi della nonna per tende lisce e profumate. Infatti, doversi mettere a stirare le tende può essere un’attività che richiede molto tempo ed energie. Senza contare che non tutti vogliono o hanno la possibilità di avere un’asciugatrice.

Cominciamo a stirare in lavatrice con questi 3 trucchi della nonna per tende lisce e profumate

In pochi sanno che possiamo cominciare a stirare le tende già in lavatrice. Infatti, riusciremo ad evitare la formazione di pieghe pronunciate grazie a un semplice trucchetto. Innanzitutto, dobbiamo evitare di mettere più tende di grandi dimensioni nello stesso carico. Inoltre, se utilizzare la lavatrice al massimo della capacità raccomandata è sicuramente una tecnica utile per risparmiare, nel caso delle tende però sarebbe una pratica da evitare. Infatti, il peso che esercitano le une sulle altre all’interno della lavatrice può creare delle pieghe. Non solo, ma quando la lavatrice ha finito il suo ciclo dobbiamo subito estrarre le tende e stenderle.

Prima di andare al passaggio successivo, però, dobbiamo anche parlare dei prodotti che utilizziamo per lavare le tende. Come per gli asciugamani, alcuni materiali delle tende assorbono tantissima acqua e, nello stesso tempo, prodotto. Fra questi l’ammorbidente è il più denso e oleoso e può accumularsi creando umidità e cattivi odori. Fortunatamente, possiamo evitare questo problema e risparmiare sostituendo l’ammorbidente con ingredienti naturali.

Stendere e stirare insieme

Adesso che abbiamo estratto le tende dalla lavatrice avranno meno pieghe pronunciate. Dopo averle stese, sfrutteremo il loro peso per distendere ancora di più le fibre. Appendendole a un filo, o peggio, mettendole su uno stendino possiamo crearne delle altre che poi saranno difficili da togliere. Un trucco che possiamo adottare è quello di appenderle direttamente al muro dove sono di solito. In questo modo, non solo salteremo un passaggio ma otterremo anche un risultato migliore.

Certo, sarebbe meglio fare però un ulteriore giro di centrifuga prima di stenderle. Inoltre, per asciugare le tende possiamo anche approfittare delle giornate più belle così da sfruttare il sole attraverso la finestra per asciugare le tende. Invece, una controindicazione di questo sistema potrebbe essere l’accumulo di umidità all’interno della stanza. Per evitarlo possiamo semplicemente aprire più spesso le finestre e usare le piante da interno per assorbire l’umidità durante l’inverno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te