Come vedere le cartelle esattoriali dal cassetto fiscale e verificare se c’è un debito anche inaspettato con l’Agenzia delle Entrate-Riscossione

Muniti di identità digitale, tutti i contribuenti in Italia possono controllare e possono verificare la propria ed eventuale posizione debitoria con il Fisco.

Questo perché, se ci sono cartelle esattoriali da pagare, queste si possono consultare via web. Possiamo controllarle, quindi, pure senza che sia strettamente necessario recarsi presso un ufficio dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione. Uno qualsiasi sul territorio.

Pure per le cartelle esattoriali c’è questa la possibilità. Quella di accedere via web al cassetto fiscale. Precisamente, all’estratto conto, che è ottenibile accedendo tramite le credenziali, dal portale dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Vediamo allora in che modo si possono vedere le cartelle. Passo dopo passo, includendo pure eventuali debiti fiscali, quelli che sono magari legati a una multa di cui si è persa memoria.

Come vedere le cartelle esattoriali dal cassetto fiscale e verificare se c’è un debito anche inaspettato con l’Agenzia delle Entrate-Riscossione

Nel dettaglio, dal portale dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione è attivo il servizio web di consultazione online dell’estratto conto delle cartelle. Con il cittadino che può utilizzare la Carta di Identità Elettronica (CIE) o le credenziali SPID. Anche con la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) si può fare.

Inoltre, l’accesso è consentito pure con le credenziali, quelle rilasciate dall’Agenzia delle Entrate. Ovverosia, con il codice fiscale, con la password e con il codice PIN.

Su come vedere le cartelle esattoriali online, il contribuente ha la possibilità di controllare e di verificare l’eventuale esistenza di debiti iscritti a ruolo, all’interno della propria area riservata. Così come può controllare le eventuali dilazioni, quando e se sta già pagando a rate un debito fiscale.

Dall’area riservata si possono verificare tutte le eventuali procedure esecutive, avviate su tutto il territorio nazionale. Così come, accedendo con un’identità digitale al cassetto fiscale del sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione, il contribuente può pure onorare le cartelle. Quindi pagare subito, nonché comodamente online tutti i debiti fiscali e quelli tributari pendenti.

Accesso al cassetto fiscale per i debiti fiscali e tributari. Possibile pure tramite gli intermediari abilitati. Fino a due

Per la consultazione online delle cartelle esattoriali il contribuente può delegare l’accesso e la gestione pure a un intermediario abilitato. Questo al fine di controllare non solo le cartelle ma anche gli avvisi di pagamento a partire dall’anno 2000.

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione, infatti, permette l’accesso al conto fiscale del contribuente, fino a un massimo di due intermediari abilitati. Così come, al pari del cittadino, pure le imprese possono delegare un intermediario abilitato. Se hanno cartelle esattoriali.

Rilevato il debito, il contribuente può presentare la domanda di rateizzazione con i moduli che si possono scaricare sempre online. Ovverosia, sempre accedendo al portale dell’Agenzia delle Entrate. Potendo peraltro optare pure per la ricezione dei bollettini direttamente via posta elettronica al posto del download online.

Approfondimento

Scopriamo come le cartelle esattoriali non arriveranno più come un fulmine a ciel sereno grazie a questa semplicissima procedura

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te