Come usare l’olio 31 per capelli secchi o grassi e per farli crescere

I nostri capelli, soprattutto dopo l’estate e con l’avvicinarsi del cambio di stagione autunnale, possono manifestare qualche problema. Durante le vacanze al mare, sole e acqua salata possono averli sottoposti a dura prova. Schiarendoli, seccandoli e sfibrandoli. L’autunno in arrivo, poi, potrebbe portare alla loro caduta. Oppure potrebbe ripresentarsi il problema dell’eccesso di sebo.

Tra le tante cure da riservare alla chioma in questo delicato periodo non mancano i trattamenti naturali. Tra cui quelli con sostanze rigeneranti come l’olio 31.

Cos’è e a cosa serve

L’olio 31 ha certamente un nome molto particolare. Il numero si riferisce alla presenza di 31 erbe all’interno della stessa miscela. L’olio rappresenta insomma una sorta di miscuglio di altrettanti oli essenziali. Tra questi spiccano la menta, l’arancio, l’eucalipto, il rosmarino, il coriandolo, l’origano, la citronella e la canfora.

L’olio 31 potrebbe essere usato per contrastare il naso chiuso, grazie alle sue proprietà balsamiche. Oppure per dei massaggi rilassanti e curativi, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie. E anche per i capelli, grazie alle sue proprietà tonificanti.

Come usare l’olio 31 per capelli secchi o grassi e per farli crescere

Questo particolare mix di oli naturali si può utilizzare a beneficio dei capelli secchi cui, in particolare, riconferisce vitalità. In questo caso si possono aggiungere alcune gocce di olio 31 a un impacco per capelli a base di olio di cocco.

In caso invece di capelli grassi e cute interessata da eccesso di sebo, l’olio 31 si aggiungerà a un altro prodotto. Ossia se ne metteranno alcune gocce in una noce di shampoo per capelli grassi.

Il mix di oli può aiutare anche a contrastare la caduta dei capelli e a rendere la loro crescita più forte. Anche in questo caso ne basterà qualche goccia da aggiungere allo shampoo abituale.

Ecco come usare l’olio 31 per capelli sfibrati, grassi o per irrobustirli e stimolarne la crescita. Vediamo ora come agire, invece, contro il crespo.

I capelli crespi o stopposi risplenderanno

Se il nostro problema ai capelli è quello dell’effetto crespo, possiamo contrastarlo nuovamente in modo naturale. Non con oli, ma con un infuso a base di karkadè. Questa bevanda simile al tè può infatti essere utilizzata per eliminare il crespo dai capelli e aiutarli ad avere un aspetto migliore. Un impacco al karkadè aiuterà i capelli a risplendere e a non soffrire più il brutto effetto stopposo. Il karkadè potrà aiutare i capelli a rigenerarsi, tonificarsi e a tornare luminosi come un tempo.

Lettura consigliata

5 semplici rimedi naturali rigenerano e illuminano i capelli secchi e sfibrati anche dall’acqua di mare e dalla salsedine

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te