Come togliere in un attimo le macchie di sangue da lenzuola bianche o colorate

Anche se potrebbe sembrare un’eventualità abbastanza remota, non è così difficile, in realtà, ritrovarsi con il letto macchiato di sangue. Durante la notte, infatti, si potrebbe, ad esempio, riaprire una ferita. Oppure si potrebbe, inavvertitamente, schiacciare qualche insetto. O ancora, potrebbe fuoriuscire del sangue dal naso, oppure a causa del ciclo mestruale.

A prescindere dalle cause, trattare questo tipo di macchie non è certo una passeggiata. Infatti il sangue, una volta penetrato nelle trame dei tessuti, tende a seccarsi e ad incrostarsi, risultando così ostico da eliminare.

Tuttavia, utilizzando i giusti prodotti e facendo attenzione ad alcuni passaggi, anche questo problema si potrebbe archiviare con una certa facilità. Nelle prossime righe, quindi, vedremo come togliere in un attimo le macchie di sangue, andando a pretrattare e poi lavare le lenzuola. I procedimenti che stiamo per svelare sono adatti sia per quelle bianche che per quelle colorate.

Una prima fase di ammollo

Per eliminare le macchie di sangue, fresche o già seccate, dalle nostre lenzuola non c’è bisogno di azionare subito la lavatrice. Infatti è necessario effettuare innanzitutto un prelavaggio e poi, una volta smacchiato il tutto, effettuare il lavaggio vero e proprio.

Quindi, per prima cosa, procuriamoci una bacinella abbastanza larga e riempiamola con 1 litro di acqua. Dopo di che sciogliamo al suo interno 350 g di acido citrico ed immergiamo le nostre lenzuola. A questo punto, facendo attenzione a non fare troppi schizzi, versiamo, un cucchiaio per volta, delle piccole dosi di carbonato di sodio. Aggiungendo questo ingrediente si creerà della schiuma, dovuta all’interazione tra le due sostanze (una acida e una alcalina). Ogni volta che aggiungiamo un cucchiaio di carbonato di sodio, smuoviamo un po’ le lenzuola, indossando sempre dei guanti.

Come togliere in un attimo le macchie di sangue da lenzuola bianche o colorate

Una volta terminata la reazione chimica, lasciamo il tutto in ammollo per circa un paio di ore, facendo attenzione a mantenere immersa la zona macchiata.

Trascorso il tempo necessario, strizziamo le lenzuola e inseriamole all’interno della lavatrice, impostando un lavaggio ad almeno 40 gradi. In questo caso, potremmo inserire nel cestello un qualsiasi detersivo per il bucato, ancora meglio se composto da enzimi. Infatti, all’interno di questo tipo di detersivi vi è anche il proteasi, una sostanza che sarebbe in grado di disgregare le macchie proteiche, come il sangue.

Terminato il lavaggio, ci basterà poi stendere le lenzuola al sole che, con i suoi raggi UV, aiuterebbe a degradare le macchie.

Lettura consigliata

Il rimedio per togliere la puzza di sudore dalle federe e dai cuscini ingialliti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te