Come sturare lo scarico intasato del wc

Avere il gabinetto intasato non è una circostanza molto rara. Capita spesso, ad esempio, di usare troppa carta igienica e di gettarla al suo interno con noncuranza. Pertanto, quando si prova ad usare lo scarico, questo non funziona come dovrebbe.

Risolvere da soli questo problema è possibile. L’importante è che il materiale gettato all’interno del gabinetto si possa dissolvere facilmente e non sia situato troppo in profondità. In questa guida vedremo alcuni efficaci rimedi per cercare di sturare lo scarico intasato. Qualora non dovessero funzionare, si raccomanda di rivolgersi ad un idraulico per risolvere il problema.

Come sturare lo scarico intasato del wc

Della semplice acqua bollente può essere un ottimo rimedio per sturare lo scarico. Basterà gettarne un’abbondante quantità all’interno del gabinetto e lasciarla agire. Se necessario, ripetere l’operazione più volte, fin quando lo scarico non si libererà.

In alternativa, versare nel gabinetto del detersivo per piatti e lasciarlo agire per 30 minuti. Quindi, gettare nello scarico anche dell’acqua bollente. Anche in questo caso, potrebbe essere utile ripetere l’operazione più volte per sturare lo scarico.

Se lo si ha in casa, si può ricorrere anche allo sturalavandini. Basta immergere la ventosa nel liquido ed esercitare pressione. Quindi, i materiali che stanno ostruendo il gabinetto risaliranno e dovranno essere rimossi a mano.

Come fare se è otturato dal calcare

Oltre che dalla carta igienica o da altri materiali, come assorbenti, il gabinetto può essere ostruito anche dal calcare. In questo caso, molti ricorrono all’uso combinato di aceto e bicarbonato, spesso usati per pulire casa. Quando vengono usati insieme, questi due ingredienti non sono in grado di sturare lo scarico del gabinetto. Il motivo è molto semplice: si annullano a vicenda.

Proprio per questo motivo, è meglio usare da soli l’aceto o il bicarbonato. Tuttavia, nessuno dei due ingredienti può essere un rimedio definitivo a questo problema, anche se può certamente arginarlo. Pertanto, per risolverlo è meglio rivolgersi ad un professionista.

Perché lo scarico del wc perde acqua e cosa fare

Un altro problema molto comune è lo scarico del wc che perde l’acqua. Per risolverlo, bisogna individuarne la causa. Ad esempio, questa potrebbe essere la guarnizione del gabinetto. A seconda dei casi, potrebbe essere necessario pulirla o addirittura sostituirla.

Lo scarico del wc potrebbe perdere acqua anche a causa di un malfunzionamento del galleggiante, che non è chiuso nel modo corretto o presenta un accumulo di calcare o di detriti al suo interno. Una possibile soluzione è smontarlo, pulirlo e poi riattaccarlo. Se è danneggiato, invece, potrebbe essere opportuno sostituirlo del tutto.

Lettura consigliata

Come togliere la muffa dalla guarnizione della lavatrice

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te