Il risotto più buono dell’estate si prepara non con zucchine o peperoni ma così

piatto

L’estate ci regala tanti prodotti squisiti e salutari. Basta aggirarsi nei mercatini di frutta e verdura per essere sopraffatti da odori e colori. Il viola delle melanzane, il verde, il rosso e il giallo dei peperoni e delle zucchine sono anche un segnale delle loro proprietà nutritive. Ogni colore rappresenta una vitamina diversa e ci aiuta a mantenerci in forma e a combattere le malattie.

Ci sono poi i profumi inebrianti delle erbe aromatiche che rendono speciali e inconfondibili i nostri piatti e che contribuiscono al nostro benessere. Ecco perché dovremmo farne il pieno ogni giorno.

Un primo piatto profumato e light

Il piatto che oggi proporremo è un risotto estivo che si prepara con i fagiolini e le patate e, infine, con il pesto alla genovese che non ha bisogno di presentazione. Lo si può acquistare già pronto oppure preparare in casa con una ricetta che abbiamo già fornito.

Si tratta di una preparazione semplice e veloce, che risulterà profumatissima perché in questo periodo si può usare il basilico fresco che sprigionerà tutti i suoi aromi. Prepareremo un piatto delizioso e anche light se dosiamo i grassi. Per chi vuole ridurre le calorie è infatti sufficiente usare con moderazione l’olio e il pesto. Cremoso e gustosissimo sarà il risotto più buono dell’estate. Mettiamoci dunque all’opera.

Ingredienti per 2 persone

  • 160 g di riso;
  • 60 g di fagiolini;
  • 50 g di patate;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • ½ l di brodo vegetale;
  • ¼ di bicchiere di vino bianco secco;
  • 60 g di pesto;
  • olio extravergine di oliva q.b.

Il risotto più buono dell’estate si prepara non con zucchine o peperoni ma così

Per preparare il nostro risotto cominciamo con il lavare e pulire le verdure. Sbucciamo le patate e le tagliamo a dadini e tagliamo a piccoli pezzi anche i fagiolini. In un tegame antiaderente facciamo rosolare l’aglio con un filo di olio e poi aggiungiamo le patate e i fagiolini. Lasciamo cuocere per circa 5 minuti e poi eliminiamo l’aglio.

Ora versiamo il riso e facciamo tostare mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Sfumiamo con il vino bianco e lasciamo evaporare per qualche minuto. Poi versiamo qualche mestolo di brodo bollente e cuociamo a fuoco dolce per circa 20 minuti mescolando spesso. Durante questo tempo aggiungiamo gradualmente il brodo, che deve essere ben caldo per non interrompere la cottura. Quando il riso sarà cotto potremo unire il pesto e mantecare a fuoco spento.

Lettura consigliata

Gustosissimo secondo piatto indicato anche come menu da spiaggia

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te