Come sostituire il bicarbonato di sodio per lavare la frutta

La frutta, ma anche la verdura, prima di essere cucinata o servita a tavola deve essere ben lavata. Al riguardo la soluzione migliore, in ottica anti spreco, è quella di lavare la frutta e la verdura all’interno di bacinelle che sono piene d’acqua.

In modo tale che poi l’acqua di lavaggio possa essere riutilizzata, per esempio, al fine di innaffiare le piante che sono presenti in casa o in giardino. Così come l’acqua di lavaggio della frutta e delle verdura si può pure utilizzare per il wc.

Come sostituire il bicarbonato di sodio per lavare la frutta

Detto questo, prima di mangiare la frutta e la verdura, questa non andrebbe solo lavata, ma anche disinfettata. E quindi l’acqua di lavaggio dovrebbe sempre contenere il bicarbonato di sodio. Nel rapporto di un cucchiaino di bicarbonato di sodio per ogni litro d’acqua che è presente nel recipiente. Lasciando in acqua e bicarbonato di sodio la frutta per una decina di minuti, oltre al lavaggio si potrà evitare di servire a tavola frutta con la presenza di eventuali pesticidi.

Così come la soluzione acqua e bicarbonato di sodio, per il lavaggio della frutta, neutralizza pure i batteri. Vediamo ora invece come sostituire il bicarbonato di sodio quando questo per il lavaggio della frutta non è disponibile in casa.

Dall’aceto al limone passando per il sale da cucina: ecco le alternative

Quando non c’è il bicarbonato di sodio per il lavaggio della frutta, cosa mettere in acqua? In questo caso, l’alternativa naturale migliore è rappresentata dall’aceto. Che ha allo stesso modo un elevato potere disinfettante che si può peraltro rafforzare ulteriormente, lavando la frutta con una soluzione di acqua con il limone e con l’aceto.

Oppure ancora, se oltre al bicarbonato di sodio non è disponibile il limone, e nemmeno l’aceto, allora va bene pure acqua e sale. Basti pensare che già nell’antichità il comune sale da cucina era utilizzato non solo per il suo potere detergente e antibatterico, ma anche disinfettante e antinfiammatorio.

Perchè il lavaggio e la disinfezione della frutta sono importanti in caso di gravidanza

Per le donne che sono in gravidanza, inoltre, lavare e disinfettare la frutta e la verdura è d’obbligo. Ovverosia è fondamentale al fine di evitare quei batteri e quei microrganismi che, in quanto nocivi, possono causare infezione da listeria. Oppure la toxoplasmosi che dalla donna in gravidanza si può trasmettere al bambino.

Lettura consigliata

Per lavare frutta e verdura oltre al bicarbonato potremmo usare questa spezia tanto amata in torte e tisane

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te