Come pulire la catena della bicicletta dalla ruggine senza smontarla con 2 ottime soluzioni più un metodo per lubrificarla velocemente

La primavera e l’estate sono le stagioni ideali per riprendere a pedalare e godere del bel tempo. Si potrà sfruttare la bicicletta per qualche escursione o passeggiata, un buon modo anche per mantenersi in forma. Non di meno, la potremo utilizzare anche per recarci al lavoro, il che, in determinati casi, potrebbe farci anche ottenere un bonus fino a 600 euro.

Insomma, è proprio il momento adatto per tirare fuori la nostra bicicletta. Nel momento in cui ci appresteremo a farlo, dopo il lungo periodo di disuso, potremmo però trovarla un po’ rovinata. In particolare, la ruggine potrebbe aver preso possesso delle cromature, ma soprattutto della catena. Per ricominciare a usarla senza intoppi, dunque, andiamo a vedere come pulire la catena della bicicletta dalla ruggine in modo rapido e facile.

Difficoltà

La catena è un elemento essenziale della nostra bici. Infatti, è la stessa a trasmettere il moto dai pedali alla ruota posteriore. Un suo deterioramento, quindi, potrebbe compromettere l’utilizzo del mezzo. Per questo motivo, alla prima comparsa di ruggine sarà bene agire.

Un modo efficace per pulirla è mettere a bagno la catena in una qualche soluzione all’interno di un contenitore. Non tutti, però, siamo abbastanza abili nello smontare la catena e in più potremmo non avere gli strumenti adatti. Così come potremmo non possedere un apposito “pulisci catena”. Si tratta di un oggetto pulente in cui si inserisce la catena e al cui interno la si fa scorrere. Fortunatamente, però, esistono anche altri rimedi che possiamo sfruttare.

Come pulire la catena della bicicletta dalla ruggine senza smontarla con 2 ottime soluzioni più un metodo per lubrificarla velocemente

Un liquido solitamente consigliato per rimuovere la ruggine dalla catena è un prodotto derivato dal petrolio, il petrolio bianco. Si tratta di un solvente disponibile nelle ferramenta. Andrà usato però con massima accortezza, dotandosi di occhiali, guanti e magari di una mascherina. Importante sarà leggerne la scheda illustrativa per quanto riguarda lo smaltimento e la conservazione.

Un’altra soluzione, più casalinga, potrebbe essere la Coca Cola. Sembrerebbe, infatti, essere un ottimo agente contro la ruggine. In ogni caso, per usare l’uno o l’altro non saremo costretti a smontare la catena. Basterà un vecchio spazzolino da denti.

Versiamo il composto scelto su quest’ultimo e procediamo a spazzolare la catena facendola scorrere all’incontrario muovendo il pedale. Operiamo pian piano e in modo meticoloso per togliere la ruggine, soffermandoci laddove ve n’è in quantità maggiore. Dopo aver fatto quest’operazione, prendiamo un fazzoletto e richiudiamoci la catena. Azioniamola e facciamo scorrere il fazzoletto lungo tutta la sua lunghezza per ripulirla.

A questo punto, sarà bene lubrificarla con un apposito olio, di modo da conservarla in buono stato. Sempre munendoci di guanti, procediamo a versare gocce di olio lungo le maglie della catena. Lasciamo agire per un poco, dopo di che, sempre col fazzoletto, ripuliamola dall’eccesso. Finalmente la catena sarà ben pulita e oleata e la nostra bicicletta sarà dunque pronta a portarci nuovamente in sella.

Lettura consigliata

In garage o in cantina, ecco dove riporre la bicicletta con poco ingombro e senza disordine

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te