Come lavare tenda da campeggio e sacco a pelo in piuma o fibra sintetica

Nella nostra bella Italia ci sono colline, montagne e posti vicini al mare davvero straordinari. Per immergersi nella natura in ogni sua forma si possono fare escursioni, trekking o semplici camminate. Ci sono un po’ dovunque anche parchi naturalistici e oasi in cui animali di diverse specie vivono protetti. Si possono quindi conoscere fauna e flora. Queste attività interessanti sono adatte sia ai bambini che agli adulti.
Per un’esperienza ancora più intensa si può scegliere di girare per campeggi e dormire all’aperto. Per rendere ciò agevole si usano solitamente tende adatte e sacchi a pelo.

Pulizie necessarie

Si può piantare una tenda in una zona autorizzata come un campeggio attrezzato oppure in collina o nel bosco. Ci sono quelle classiche ma anche alcune più moderne facili da aprire e chiudere. Tutte, comunque, possono sporcarsi facilmente. Vediamo come lavare la tenda da campeggio.
Per prima cosa bisogna spazzolarla bene dentro e fuori per togliere polvere, detriti vari e foglie. In caso di resina, potrebbe servire un po’ di alcol. Prima però meglio testare il rimedio su una parte piccola e nascosta del tessuto. Altrimenti bisognerà comprare dell’olio minerale.
Fatto ciò, mescolare in un litro d’acqua delle scaglie di sapone di Marsiglia. Immergervi una spugnetta e passarla prima all’interno e poi all’esterno della tenda.
In caso si notino muffe, prima lavare con 2 litri d’acqua con 3 cucchiai d’aceto. Fare asciugare bene e poi conservare la tenda in un luogo asciutto.

Lavaggio del sacco a pelo

In campeggio dormendo nelle tende si possono usare le brandine. Di frequente si fa uso dei comodi sacchi a pelo. Questi accessori sono per lo più in piuma o in fibra sintetica. I primi è possibile lavarli in lavatrice a temperatura bassa con un ciclo per delicati. Usiamo un sapone per seta o lana ed evitiamo l’ammorbidente.
Dopo la centrifuga possiamo stenderli all’ombra, scuotendoli ogni tanto e cambiando posizione. In questo modo manterremo l’imbottitura gonfia. Per il sacco a pelo sintetico possiamo procedere allo stesso modo, evitando la centrifuga.

Come lavare tenda da campeggio e sacco a pelo in piuma o fibra sintetica

I sacchi a pelo si possono lavare anche a mano. Quelli in piuma, in particolare, si impregnano molto di acqua e sono più difficili da gestire. Se vogliamo evitare la lavatrice, immergiamo il sacco al rovescio in acqua leggermente tiepida con un po’ di detersivo liquido per capi delicati. Dopo 30 minuti al massimo risciacquiamo e premiamo con le mani per far uscire l’acqua in eccesso.
Se scegliamo di usare un’asciugatrice bisognerà seguire le istruzioni del produttore del sacco in piuma o dell’elettrodomestico. In caso contrario, stendiamo all’aperto all’ombra e attendiamo la completa asciugatura prima di conservarlo.

Lettura consigliata

Rimedi per pulire in camera da letto doghe e reti e prevenire la muffa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te