Come lavare nel modo giusto le tovaglie antimacchia e cerate senza rovinarle

Le tovaglie antimacchia o idrorepellenti sono un’invenzione geniale. Una passata di spugna e quasi ogni tipo di macchia va via in un attimo. Un grosso risparmio di forze e anche di soldi. Così si evitano lavaggi continui in lavatrice, ad alte temperature. Ma anche queste tovaglie vanno lavate ogni tanto, per eliminare germi e batteri. Che non vanno via con la spugna o lo sgrassatore. Sapere come lavarle nel modo giusto è importante per evitare di rimuovere lo strato idrorepellente.

Le cerate meglio lavarle a mano

Per evitare che si formino crepe meglio procedere con un lavaggio a mano. Le tovaglie cerate sono comode visto che si puliscono facilmente con un panno umido. Ma rispetto a quelle antimacchia non hanno una base di tessuto. Sono fatte generalmente in PVC, quindi possono rovinarsi in lavatrice. È consigliato lavarle in una bacinella o nella vasca con un detergente delicato. E asciugare appendendole. Così dureranno più a lungo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Come lavare nel modo giusto le tovaglie antimacchia e cerate senza rovinarle

Le tovaglie antimacchia hanno bisogno di una cura particolare. Si possono lavare in lavatrice, ma con dei piccoli accorgimenti. Bisogna considerare che il tessuto alla base è trattato con una resina apposita. È proprio questa che permette alla tovaglia di essere idrorepellente, quindi non assorbire liquidi e macchiarsi. Infatti per togliere caffè, vino o altri liquidi versati basta usare una spugna. Però lavarle completamente è necessario per igienizzarle. A seconda del tipo di resina usata, può variare un po’ la temperatura di lavaggio. Meglio leggere sulla confezione le indicazioni specifiche. Ma in generale queste tovaglie vanno lavate a 40° o 50° gradi, senza ammorbidente. Solo classico detersivo per il bucato. E con una centrifuga delicata, quindi usare un programma per capi delicati.

Asciugare all’aria, possibilmente senza mollette per non lasciare segni. E poi va stirata al rovescio, per non compromettere con il ferro da stiro lo strato di resina.

Ecco come lavare nel modo giusto le tovaglie antimacchia e cerate senza rovinarle. Se le tovaglie hanno dei colori scuri, come blu o bordeaux, meglio lavarle separatamente. Per i primi lavaggi potrebbero rilasciare colore e macchiare gli altri capi.

Approfondimento

Come eliminare le macchie di vino fresche e secche dalla tovaglia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te