Come fare la pianificazione dei pasti per risparmiare tanto denaro e non sprecare il cibo

Una delle spese che più grava sul bilancio familiare è sicuramente quella per acquistare alimenti e prodotti per il consumo settimanale. Capita frequentemente di acquistare questi prodotti in quantità quasi industriali e spesso sovrabbondanti rispetto ai bisogni reali. Il risultato è uno spreco di denaro e di cibo. La Redazione di ProiezionidiBorsa intende guidare i lettori e spiegare come fare la pianificazione dei pasti per risparmiare tanto denaro e non sprecare il cibo.

La pianificazione

Con quest’espressione è possibile identificare un’attività, spesso sottovalutata, che apporta notevoli risparmi sul bilancio familiare, se ben eseguita. Non dovrebbe stupire chi legge il fatto che, pianificare attentamente i pasti da preparare per la famiglia durante la settimana, è semplicemente utile. Serve, infatti, ad avere più chiaro cosa comprare e in che quantità.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

La pianificazione dei pasti è semplicemente un’attività da non sottovalutare e che, una volta sperimentata, cambierà il proprio modo di fare la spesa. Ecco allora come fare la pianificazione dei pasti per risparmiare tanto denaro e non sprecare il cibo.

Programmare ricette e spesa

Pianificare i pasti significa ritagliare mezzora della propria domenica o di un momento di pausa per stilare un possibile menu per l’intera settimana. Sembra strano, ma una tale pianificazione presenta anche il vantaggio di far risparmiare tantissimo tempo.

Molte persone, magari piene di impegni di lavoro, giungono all’ora di pranzo spesso nervose. Bisogna soddisfare tutti i bisogni della famiglia e magari cucinare in fretta.

L’ansia e lo stress, poi, privano di lucidità il cervello e spesso il risultato è una pasta cucinata svogliatamente, che genera il malcontento della famiglia. Pianificare il menu settimanale risolve anche questo genere di problemi.

Come pianificare i pasti

Il primo passo è quello di spendere 10 minuti del proprio tempo a osservare la dispensa e a verificare la presenza di alcuni alimenti base. Tra questi: farina, sale, zucchero, olio, latte, pasta, riso, patate, legumi e salsa di pomodoro. Con questi solo ingredienti è possibile preparare almeno 15 o 20 tipologie di pasti diversi (per giunta anche sani).

Ora è il momento di pianificare, per cui consigliamo l’utilizzo di una lavagna, di uno smartphone o di foglio e carta. Il consiglio è quello di utilizzare anche le tante applicazioni per lo smartphone, in modo da avere la lista sempre con sé. Scegliere le pietanze per pranzo e cena, anche con l’ausilio dei propri familiari, per soddisfare tutti i gusti.

Lista della spesa

Non resta che appuntare gli ingredienti necessari per realizzare tutte queste ricette. Il trucco che consente di risparmiare davvero tanti soldi è quello di acquistare prodotti con cui poter realizzare tanti piatti diversi.

Con le patate, ad esempio, è possibile fare gli gnocchi o i passatelli, trasformarle in purè, fare un gâteau di patate o farle fritte. Poi, consigliamo di spendere qualcosa in più sulle verdure, anche per una questione salutare.

Consumare carne 2 o 3 volte a settimana sarà più che sufficiente. Con lo schema, è evidente che non serve acquistare 8 zucchine (circa 2,50 euro al chilogrammo), se nella pianificazione le zucchine compaiono sono il venerdì.

Tutti questi modi servono a fare una spesa intelligente e anche a risparmiare mangiando in maniera sana. Ecco come fare la pianificazione dei pasti per risparmiare tanto denaro e non sprecare il cibo.

Consigliati per te