Come fare facilmente a casa un sapone profumato ed ecologico senza terribili prodotti chimici

sapone

Preparare un sapone in casa non è una cosa difficile. Tutti ci potrebbero riuscire perché, i modi per preparare un sapone profumato, sono diversi e alcuni molto semplici. Inoltre si potrebbe realizzare un sapone che sia allo stesso tempo profumato ed ecologico. Vediamo allora come fare un sapone senza l’uso di prodotti chimici.

Come distinguere un buon sapone al supermercato

Se si volesse comprare un sapone di buona qualità, allora bisognerebbe optare per quelli che non utilizzano prodotti chimici. Una prima distinzione perciò, va fatta tra quelli che sono i saponi solidi e quelli liquidi. Questi ultimi proprio per essere liquidi e cremosi, a volte utilizzano dei composti derivanti dal petrolio. Così  per un buon sapone orientiamoci meglio per uno di tipo solido.

Tra questi poi, per scegliere bene andiamo a controllare l’etichetta. La regola di base è che meno prodotti ci sono in etichetta e più il sapone è di qualità. Vediamo ora come realizzare un sapone in casa.

Come fare facilmente a casa un sapone profumato tipo Marsiglia

Tra i saponi che si potrebbero fare in casa, vi è certamente quello di Marsiglia. Si tratta di un sapone puro fatto con pochi ingredienti, così com’è giusto che sia. In questo caso, però, per preparare un sapone bisognerebbe fare uso della soda caustica. È una sostanza chimica che va usata con cautela. Nell’uso bisognerebbe proteggersi le mani, gli occhi e la bocca. C’è sempre però qualche buon consiglio su come preparare il sapone di Marsiglia senza utilizzare la soda caustica.

Un sapone di Marsiglia fatto senza soda caustica

Il modo più semplice, per preparare un sapone fatto in casa, è di partire proprio da un sapone naturale come quello di Marsiglia. A questo scopo bisogna prendere una grattugia e con tanta pazienza cominciare a grattugiare il sapone. Le scaglie cadranno in una ciotola che noi avremmo piazzato sotto per raccoglierle.

Per rendere il sapone profumato, potremmo aggiungere qualche goccia di olio essenziale che più preferiamo. Poi mescoliamo le scaglie con le gocce di olio essenziale. Lo faremo aiutandoci con un cucchiaio di legno e infine mettiamo tutto nei barattoli per conservare, ben chiusi. Questa sarà la base per i saponi che vorremo preparare in futuro.

Prepariamolo in versione liquida

Per vedere come fare facilmente a casa un sapone profumato e solido partendo dalle scaglie, bisognerebbe procurarsi delle forme. La cosa non sempre è facile, perciò è più pratico preparare un sapone liquido.

Procediamo in questo modo. Facciamo bollire mezzo litro di acqua in un pentolino. Poi spegniamo la fiamma e gettiamoci dentro 100 grammi del nostro sapone a scaglie. Mescoliamo il tutto per far sciogliere le scaglie in modo che si dissolvano bene. Se necessario riaccendiamo un po’ la fiamma. Poi lasciamo che il sapone riposi per una mezza giornata e infine versiamo nel contenitore che si è scelto d’utilizzare. Un sistema molto semplice per poter ottenere un buon sapone, da utilizzare per diversi usi, anche contro gli afidi nell’orto.

 

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te