Come evitare i pericoli e gli infortuni ai nostri figli in auto, in casa e in altri luoghi

Chi ha avuto figli da poco, inevitabilmente, si preoccupa del loro benessere, della loro sicurezza e fa di tutto affinché evitino i pericoli.

Purtroppo anche i genitori più attenti e diligenti, possono distrarsi e, si sa, i pericoli con i bambini piccoli, sono sempre in agguato. Poi, man mano che crescono, i bambini diventano meno goffi e riescono loro stessi ad evitare le situazioni pericolose.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Una delle domande più importanti che i genitori si pongono a quasi tutte le età, è: come possiamo proteggere i  figli? Cosa fare se dovesse verificare davvero un’emergenza? Rispondiamo nell’articolo.

Come evitare i pericoli e gli infortuni ai nostri figli in auto, in casa e in altri luoghi

La paura, l’esperienza e un certo istinto protegge noi umani da molti pericoli quotidiani, ma questo non accade durante l’infanzia.

Gli esperti presumono che i bambini raggiungano uno stadio di sviluppo che consente loro di riconoscere e valutare i pericoli, solo tra i 9 e i 12 anni.

Ecco perché le attenzioni dei genitori sul proteggere i propri figli da eventuali pericoli, devono concentrarsi soprattutto sui loro primi anni di vita.  Come evitare i pericoli e gli infortuni ai nostri figli?

La prima cosa da fare, prima ancora che nasca il pargolo, è rendere la casa sicura, a prova di bambino.

Sbarre e cancelletti all’ingresso di una scalinata, eviteranno ruzzolamenti dalle scale. Non lasciare un bambino da solo sul fasciatoio, eviterà che cada e la mamma lo ritrovi sul pavimento.

I genitori dovrebbero fare attenzione al fatto che i mobili siano attaccati alla parete e non si ribaltino. Molti produttori di mobili forniscono già l’attrezzatura antiribaltamento proprio per questo motivo.

Evitare di lasciare incustodito tutto ciò che potrebbe portare al soffocamento; niente di piccolo deve essere collocato vicino ai bambini. Anche tutto ciò che potrebbe contenere sostanze nocive (ad es. detersivi o profumi) deve essere chiuso a chiave in modo sicuro.

Bisogna ricordare anche che i bambini non compensano i cambi di temperatura come gli adulti. Quando fa caldo, la loro temperatura corporea aumenta con la stessa rapidità con cui cala quando l’ambiente è troppo freddo.

I genitori devono essere equilibrati: i bambini non devono uscire né troppo scoperti quando fa freddo, né troppo coperti quando fa caldo.

In quest’ultimo caso, spesso accade che la mamma, per capire se il piccolo ha caldo, tocchi le sue manine; questo gesto, però, è sbagliato per svariati motivi, dunque è meglio evitare.

Come accertarsi della sicurezza dei bambini in macchina

La cosa più importante in assoluto, quando si portano dei bambini in auto, è utilizzare il seggiolino.  Durante la guida, i bambini devono sempre stare in un seggiolino certificato; non in grembo,  nemmeno se si deve percorrere un breve tratto di strada!

Bisogna ricordare che, in caso di incidente, anche le basse velocità possono causare forze centrifughe estreme che causerebbero conseguenze nefaste. Ecco perché il bambino deve stare sempre in un seggiolino quando si viaggia in auto.

In Italia il seggiolino è obbligatorio fino ai 12 anni, secondo il Codice della Strada, e nel caso in cui si venisse fermati con un bambino in auto, ma senza seggiolino, le conseguenze non sarebbero affatto piacevoli.

Ci tieniamo alla sicurezza? Allora si devono frequentare dei corsi di emergenza per genitori!

Se, nonostante tutte le misure precauzionali prese, dovesse succedere qualcosa (facciamo l’esempio di un soffocamento con il cibo o con un oggetto) di grave, sarà necessaria un’azione rapida e precisa dei genitori.

E dove possono imparare i genitori queste manovre di primo soccorso come la manovra di Heimlich? Dai corsi appositi organizzati da enti di volontariato, dalle regioni o direttamente dalle scuole, per affrontare queste emergenze.

In questo modo i genitori potranno imparare non solo la manovra di Heimlich per rimuovere un’ostruzione delle viee aeree, ma anche il  massaggio cardiaco e altre azioni di pronto soccorso utili quando si hanno figli.

Approfondimento 

Qualche utile consiglio per mettere in sicurezza la cucina quando ci sono bambini in casa

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te