Come eliminare la muffa da arredi esterni di legno e vimini con questi veloci rimedi economici e naturali

Quando d’estate tiriamo fuori i nostri arredi per la bella stagione, potremmo trovarci delle brutte sorprese. Uno dei più grandi nemici dell’arredamento è sicuramente la muffa. Pensiamo che sia solo presente nelle pareti e negli angoli, ma in realtà colpisce anche i mobili. Il problema principale è che spesso ce ne accorgiamo troppo tardi. In particolare in giardino, la muffa potrebbe rovinare per sempre il nostro arredamento da esterno, se non controllata costantemente.

Prima di buttare via sedie e tavoli, però, possiamo provare a risolvere la situazione. Rimuovere la muffa non è molto difficile, basta avere qualche accortezza. Anche la prevenzione è importante, per evitare situazioni spiacevoli e duro lavoro. Ecco come eliminare la muffa da arredi esterni, ma anche come prevenirla.

Prevenire è meglio che curare

Prima di tutto cerchiamo di sistemare il nostro arredamento da esterno in una zona secca e alla luce. Questo anche quando non lo utilizziamo. In particolare, se piove, cerchiamo di far asciugare bene tutto ciò che lasciamo all’esterno, per non avere brutte sorprese in seguito.

Se invece il danno è già stato fatto, allora possiamo provare dei rimedi per eliminare la muffa. Se i nostri arredi sono in legno, evitiamo assolutamente il detersivo per i piatti. Questo perché le sue proprietà potrebbero aggredire il legno, rovinandolo per sempre e facendogli perdere colore.

Preferiamo quindi degli ingredienti naturali, come aceto, bicarbonato e acqua. Mischiamo questi ingredienti in un’unica soluzione e intingiamo un panno morbido. Iniziamo a strofinare sulla parte ricoperta di muffa e con un po’ di lavoro, riusciremo ad eliminare anche quelle più resistenti. Questa soluzione può essere utilizzata anche sugli arredi in vimini.

Come eliminare la muffa da arredi esterni di legno e vimini con questi veloci rimedi economici e naturali

Un altro metodo non molto conosciuto è quello di utilizzare gli oli essenziali. Se ci troviamo di fronte a della muffa nera, l’olio essenziale di tea tree potrebbe essere la nostra soluzione. Questo perché il tea tree è un disinfettante e fungicida naturale, che può facilmente eliminare ogni traccia di muffa. Inoltre, essendo naturale non avremo nessun rischio e potrebbe anche prevenire la ricomparsa di macchie.

Infine, l’ultima soluzione è utilizzare i limoni, smacchiatori naturali utilizzati in molti prodotti per la casa. Rimuovere le macchie di muffa sarà molto facile, visto l’acidità presente nell’agrume. Questo ci permetterà di disinfettare la superficie senza rischiare di danneggiarla in nessun modo. Inoltre, avremo un bellissimo aroma, perfetto per l’estate.

Lettura Consigliata

Per decorare il terrazzo o il giardino ecco come fare una fontana di legno fai da te con materiali economici

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te