Come eliminare il calcare da casa in modo semplice ed economico

Una delle cose più brutte da vedere nelle nostre cucine è il deposito di calcare. Anche i bagni non scherzano, ma, la cucina, essendo spesso a vista, è più esposta anche agli ospiti. Il calcare arriva dalla rete idrica, o, come qualcuno la chiama: “l’acqua del sindaco”. L’acqua nazionale è una delle migliori d’Europa, ma, in molti casi è assai calcarea. Ecco come eliminare il calcare da casa in modo semplice ed economico, senza ricorrere a prodotti chimici. Vediamo assieme ai nostri Esperti cosa utilizzare e come farlo. Rimedi consigliati dagli stessi addetti delle cucine di alberghi e ristoranti, che, di esperienza in materia, ne hanno da vendere.

Eliminare il calcare ma anche prevenirlo

Come eliminare il calcare da casa in modo semplice ed economico, ma anche prevenirne la formazione e il deposito. Rimuovere il calcare è una delle operazioni più complicate nella pulizia di casa. Prevenirlo una delle azioni più intelligenti. Installare un addolcitore sarà sicuramente un investimento ad hoc. Per quanto riguarda i detergenti, troveremo in vendita decine di prodotti, sia al supermercato, che sul web. Molti però, seppur efficaci, sono comunque chimici. Ecco, però, che possiamo ricorrere a una soluzione casalinga, come detto, usata anche dagli esperti di cucina: acqua, aceto e limone. Vediamo come fare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Via il calcare con tre ingredienti economici e sani

Se vogliamo dichiarare guerra al calcare di casa, ecco i nostri alleati, partendo dall’aceto. Da solo, o assieme ad acqua e limone, l’aceto è in grado di contrastare anche i sedimenti più ostinati. Talmente efficace da combattere anche il calcare della lavastoviglie e della lavatrice. Ne sanno qualcosa le nostre nonne, affezionate ai sistemi di una volta, che ancora ne fanno uso. Un lavaggio a vuoto dell’elettrodomestico in questione, ci permetterà di rimuovere il calcare e gli aloni che si formano su stoviglie e capi d’abbigliamento.

Le guarnizioni dei bagni e di cucina

Il calcare, insieme di magnesio e calcio, si impossessa anche delle guarnizioni e degli oggetti dei bagni: tappi, soffioni, bocchette. Smontiamoli, mettiamoli tutti in ammollo per un’oretta in acqua, limone e aceto. Per le quantità andranno bene mezzo bicchiere di limone e di aceto, insieme ad acqua calda abbondante. E, se il calcare tormenta anche wc e bidè, niente paura: versiamone mezzo litro in ognuno e lasciamo riposare tutta notte. Al mattino successivo, prima di usare, con lo scopettino del wc, rimuoviamo e puliamo. Elimineremo così il calcare in modo economico, sano e naturale.

Approfondimento

Il detergente universale per tutte le superfici di casa

Consigliati per te