Come dimagrire senza dieta grazie a 15 fantastici alimenti con poche calorie che saziano ma non ingrassano

Risulta possibile mangiare in abbondanza, dimagrire e preservare la propria salute? Assolutamente si, se si sa quali alimenti assumere. Con l’arrivo dell’estate, in preda all’ansia provocata dalla fatidica prova costume, molti si lanciano su regimi alimentari restrittivi, quasi punitivi. Questo non solo è dannoso per la salute, ma è anche controproducente.

È risaputo infatti che digiuni e diete ferree rallentano brutalmente il metabolismo, che in questo modo stenta a bruciare le calorie ingerite, con l’effetto di vanificare ogni dieta.

Ed è un cane che si mangia la coda, perché più il metabolismo rallenta più si tende a flagellarsi con diete che non hanno più nulla di salubre o piacevole, perpetuando il danno.

Sapere come dimagrire senza dieta è utile a stare bene con sé stessi e con gli altri senza soffrire e senza penalizzarsi in vacanza.

Essere in forma non deve rappresentare un’ennesima tortura cui sottoporsi. Specialmente se questo dovesse finire con il rovinare gli agognati giorni di villeggiatura.

Fortunatamente, ci sono dei regimi alimentari che consentono di nutrirsi in modo adeguato, senza patire la fame e senza rinunciare a uno sfizio.

Questo perché assumendo alimenti con un apporto calorico pari quasi allo zero, permette di compensare dall’altro lato. In modo da non dover rinunciare a un solo happy hour.

Come dimagrire senza dieta grazie a 15 fantastici alimenti con poche calorie che saziano ma non ingrassano

Inserire queste 15 pietanze ipocaloriche nella propria dieta quotidiana, significa dimagrire senza rendersene conto. Lo hanno capito i francesi, presentando una bella e fresca insalata come antipasto. Questa usanza è piuttosto intelligente: iniziare il pranzo con della verdura cruda, anche in pinzimonio, significa riempirsi di acqua e fibre da subito.

Ciò permette di evitare di abbuffarsi con portate più grasse e caloriche in seguito, ma di assaggiarle ugualmente in porzioni più contenute.

Anche se alcuni di questi alimenti hanno in sé una piccola quantità di calorie, il trucco è che per digerirli il corpo ne deve spendere molte di più nei processi gastrici.

Questo effetto dimagrante si ottiene perlopiù con pesce azzurro e carni magre, come pollo o tacchino, o radici particolari.

Gli Shirataky noodles al posto della pasta

Questi noodles tipicamente orientali sono simili ai tagliolini nostrani, ma sono composti dalla radice di Konjac, ricca di glucomannano. Con la stessa materia prima viene prodotto anche un sostituto del riso. Si tratta di una fibra solubile che assorbe molta acqua, per questo motivo questo cibo è assolutamente ipocalorico e saziante.

Inoltre le zucchine, i cetrioli, la lattuga, i pomodori, i broccoli e gli asparagi non possono mancare in una dieta ipocalorica. In generale le crucifere, ovvero tutte le verdure facenti parte delle famiglie dei cavoli, sono sazianti, ricche di acqua, fibre, antiossidanti e acido folico.

Come condimento è consigliabile usare la mostarda al posto dell’olio: insaporisce con un carico calorico estremamente inferiore rispetto ai lipidi. Anche le spezie sono un’ottima soluzione per arricchire il gusto senza aumentare l’adipe. Perfetti per l’estate sono melone, pesche e angurie. Idratano e sono ricchi di vitamine, pur apportando una quantità di zuccheri minima.

Sostituendo dunque i carboidrati tradizionali con quelli a base di Konjac e dando largo spazio ai vegetali di stagione, mettersi in forma last minute sarà un piacere.

Lettura consigliata

Ecco come questa dieta si prende cura del cuore e dei cardiopatici, è priva di colesterolo e contiene squisiti alimenti benefici

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te