Come comprare un titolo azionario sottovalutato e ad alto dividendo

unipol

Trovare un titolo azionario che sia sottovalutato, con un rendimento da dividendo molto elevato e impostato al rialzo non è cosa da tutti i giorni a sui mercati azionari. Certo, trovare questi titoli azionari non è garanzia di successo finanziario, ma sicuramente non si parte svantaggiati.

Come comprare un titolo azionario sottovalutato e ad alto dividendo? Unipol fa parte di questa categoria di azioni ed è sicuramente il migliore nel settore degli assicurativi. Parlando di assicurazioni segnaliamo le novità sul risarcimento del danno da incidente stradale.

Va, però, notato che, nonostante queste caratteristiche positive di cui daremo dettagli tra poco, il titolo non è tra i migliori titoli azionari di Piazza Affari. In tal senso le azioni Unipol sono penalizzate da prospettive di crescita negative. Così come riportato sulle riviste specializzate, infatti, secondo gli analisti nei prossimi anni il fatturato e gli utili di Unipol dovrebbero decrescere.

Il dividendo e la valutazione

Allo stato attuale, infatti, il rendimento del dividendo si aggira intorno al 14%. Per i prossimi anni, invece, è visto in discesa intorno all’8%. In ogni caso, l’aspetto veramente interessante è il payout che nel caso di Unipol è pari a circa il 30%, per cui la distribuzione del dividendo è ben coperta dagli utili della società.

La società è una delle più interessanti sul mercato in termini di valutazione basata sui multipli degli utili. Il PE di Unipol, infatti, è circa la metà rispetto alla media del suo settore di riferimento. Inoltre il fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, esprime una sottovalutazione di circa il 60%. Gli stessi livelli di sottovalutazione sono espressi dal rapporto tra prezzo e fatturato, e dal Price to Book ratio.

Secondo quanto riportato sulle riviste specializzate, poi, per gli analisti che coprono il titolo il prezzo obiettivo esprime una sottovalutazione di oltre il 35%.

Come comprare un titolo azionario sottovalutato e ad alto dividendi: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Unipol (MIL:UNI) ha chiuso la seduta del 26 ottobre in ribasso dello 0,33% rispetto alla seduta precedente, a quota 4,235 euro.

La proiezione in corso è rialzista e punta verso un’area di resistenza (4,487 euro, II obiettivo di prezzo) che già in passato ha frenato l’ascesa delle quotazioni. Il futuro di Unipol, quindi, dipenderà molto da cosa accadrà in prossimità di questo livello di prezzo. La sua rottura, infatti, potrebbe aprire le porte almeno fino in area 4,8 euro (III obiettivo di prezzo). In caso contrario le quotazioni potrebbero scendere nuovamente fino in area 4,181 euro. Sotto questo livello, poi, potrebbe esserci un’inversione ribassista con possibilità di ritorno in area 3,8 euro.

unipol

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te