Come ammorbidire gli anfibi appena comprati

Gli anfibi, calzature che incrociano i pregi dello scarpone con quelli dello stivale, è il must have di quest’inverno per gli adolescenti. Sono di tendenza e vincono la sfida ogni genere di intemperia.

Al primo utilizzo, però, possono risultare tutto fuorché comodi. Questo accade per la durezza della pelle nuova che si adatta con fatica al piede, causando frequentemente vesciche fastidiose e dolorose.

È anche vero che, passato il disagio iniziale, non riuscirete più a separarvi dai vostri anfibi.

Oggi ci dedicheremo, dunque, al problema di come ammorbidire gli anfibi appena comprati. Ecco una piccola guida pratica di ProiezionidiBorsa per superare la fase di “rodaggio”.

Alzati e cammina (in casa però)

Un primo accorgimento da seguire è quello di non utilizzare gli anfibi per uscire, appena li avete acquistati. Proprio così, indossateli prima in casa, magari indossando due paia di calze l’uno sopra l’altro. Camminate finché non sentite che i polpacci e la caviglia iniziano a farvi male.

Mentre li indossate, approfittate per piegarvi o alzarvi sulle punte, in modo da accelerare il rodaggio.

Quando li togliete, riempiteli con della carta di giornale e posizionateli accanto al calorifero. Ripetendo questo procedimento quando non avete gli anfibi ai piedi, aiuterete la pelle ad ammorbidirsi più velocemente.

Correnti d’aria calda e massaggi all’olio di ricino

Un altro utile trucchetto è quello di indirizzare l’aria calda dell’asciugacapelli all’interno delle scarpe; anche questo contribuisce a rendere la pelle più confortevole.

Infine, per un risultato davvero veloce, potete passare all’esterno delle scarpe un panno morbido e pulito imbevuto di olio di ricino o di vaselina.

Entrambi questi prodotti sono inodore e incolore e quindi perfetti per raggiungere lo scopo del confort.

A questo punto, potrete finalmente indossare i vostri anfibi per uscire. Fatelo gradualmente, solo per qualche ora all’inizio.

E non dimenticatevi il doppio paio di calze pronto alle emergenze, in uno zaino o in borsa. Passata questa prima fase, è garantito che sarete inseparabili.

Come ammorbidire gli anfibi appena comprati

Se ammorbidire gli anfibi vi è costato impegno e dedizione, occhio a come li conservate nei mesi estivi. Senza alcuni accorgimenti, infatti, si rischia di dover ripetere l’intera procedura con il ritorno del prossimo autunno. O, peggio ancora, di danneggiarli irrimediabilmente.

Le temperature elevate e l’umidità sono i peggiori nemici del cuoio pesante. È importante, quindi, conservarli in un luogo fresco e non esposto alla luce solare, come una cantina.

Per maggiore sicurezza, riempite gli stivali con della carta di giornale o con del cartoncino, per mantenere intatta la forma del piede.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.