Come accorgerci della pressione troppo alta attraverso questi 5 sintomi insoliti e pericolosi

Ogni volta che andiamo in farmacia dovremmo approfittarne per misurarci la pressione arteriosa. Calcolando che mediamente in farmacia andiamo una volta alla settimana circa o un po’ di più. Stessa cosa quando andiamo dal medico approfittando dell’occasione e del consulto tecnico del nostro curante. Sì, perché misurare costantemente la pressione arteriosa è una di quelle abitudini che può davvero salvarci la vita. Soprattutto dopo i 50. Ma se non siamo soliti misurarcela ecco come accorgerci della pressione troppo alta attraverso questi 5 sintomi insoliti e pericolosi.

Un italiano su tre ne soffre

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Gli italiani sono un popolo che soffre di ipertensione arteriosa così dicono le statistiche, dato che la cosa riguarda circa il 40% della popolazione. Il guaio è che pur soffrendone, solo 1 su 4 poi la segue abitualmente. Il problema è che se all’inizio può creare solo qualche piccolo fastidio, alla lunga la pressione alta può fare guai davvero importanti. Consideriamo che in Italia muoiono ogni anno quasi 300.000 persone per malattie cardiache.

Come accorgersi della pressione troppo alta attraverso questi 5 sintomi insoliti e pericolosi

Facciamo molta attenzione a questi 5 sintomi che annunciano una pressione ben oltre 140 mmHg:

  • ronzio e fischio all’orecchio;
  • sudorini freddi;
  • ansia opprimente e senso di mancanza del respiro;
  • sangue dal naso;
  • vertigini e senso di sbandamento motorio.

Consideriamo che se la misuriamo in casa con la macchinetta digitale o manuale, dovremo calcolare 5 mmHg in meno per entrambi i livelli.

Un “killer silenzioso”

Attenzione, però, che buona parte dei soggetti ipertesi non presenta nessuno di questi sintomi. Tanto che i medici chiamano la pressione alta “killer silenzioso”. Tolta l’importanza delle medicine che intervengono solo con controllo e diagnosi del medico, queste buone abitudini aiutano a regolare la pressione arteriosa:

  • non fumare;
  • praticare frequentemente sport e attività fisica;
  • mangiare sempre frutta e verdura;
  • bere tanta acqua;
  • non salare troppo i piatti;
  • mantenere sotto controllo il peso;
  • evitare lo stress.

Approfondimento

I 7 sintomi più comuni ma anche anomali della glicemia del sangue troppo alta

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te