Colesterolo alto e ipoglicemia potrebbero non avere vita facile grazie a questo alimento croccante e multiuso

La genetica, un’alimentazione sbagliata, sedentarietà e abitudini di vita scorrette sono le principali cause di problemi fisici. Questi fattori, infatti, aumentano anche il rischio di sviluppare valori del sangue sballati, come il temutissimo colesterolo alto.

Chi soffre di colesterolo alto, sa bene quanto sia importante cercare di tenere sotto controllo questo valore, per le complicazioni che potrebbero derivarne. Tra tutti, i peggiori sono sicuramente i problemi cardiovascolari.

Un altro valore molto temuto è quello del glucosio. Se il livello di glucosio nel sangue è troppo alto, si parla di iperglicemia. In casi come questo, per limitare i picchi di glicemia e depurare l’organismo ecco l’ingrediente naturale che quasi nessuno conosce.

L’ipoglicemia, invece, è la situazione contraria, che si verifica quando i livelli di glucosio nel sangue sono troppo bassi rispetto alla norma.

Occhio all’alimentazione

Per correggere questi stati, uno dei fattori più rilevanti e utili è l’alimentazione. Curare la propria dieta, inserendo nel proprio piano alimentare i cibi migliori dal punto di vista nutrizionale, è fondamentale per migliorare questi problemi.

Tra tutti, esiste un alimento che potrebbe diventare un vero e proprio asso nella manica per chi soffre di questi problemi. Inoltre, è molto versatile in cucina, perché si adatta benissimo a tantissime ricette.

Colesterolo alto e ipoglicemia potrebbero non avere vita facile grazie a questo alimento croccante e multiuso

L’alimento a cui ci riferiamo è la quinoa. Il consumo di questo alimento arricchisce il nostro organismo di fibre, ma non solo.

Chi consuma la quinoa, infatti, sa bene quanto sia utile per contrastare la stitichezza, poiché favorisce il funzionamento dell’intestino. Inoltre, la quinoa sarebbe utile anche per combattere il colesterolo alto e l’ipoglicemia, per questo semplice motivo.

Il vero vantaggio di questo alimento, infatti, è che riuscirebbe a controllare l’assorbimento di zucchero e colesterolo. Ecco perché colesterolo alto e ipoglicemia potrebbero non avere vita facile grazie a questo alimento croccante e multiuso.

E ricordiamoci anche di questa pianta che molti di noi hanno già in cucina, poiché anche questa aiuterebbe a combattere colesterolo alto e ipoglicemia.

Ecco una ricetta gustosa e sfiziosa per gustare la quinoa

La quinoa è un alimento composto di piccoli grani di colore giallo chiaro e si adatta bene a molte ricette. Si può usare per preparare hamburger, polpette, risotti, ma il modo più facile e veloce per consumare la quinoa è semplicemente in insalata.

Prima di cucinare la quinoa, è importante lavarla molto accuratamente. Bisognerà lavarla in una ciotola più volte, finché l’acqua sarà limpida.

A questo punto bisognerà versarla in una padella con dell’acqua, in quantità pari al doppio rispetto al peso della quinoa. Accendiamo il fuoco e facciamo cuocere il tutto, finché la quinoa non avrà assorbito tutta l’acqua.

A questo punto non dovremo fare altro che condire la nostra quinoa con gli ingredienti che preferiremo, ad esempio con pomodorini e tonno. Sembrerà di mangiare un’insalata di riso, leggera, salutare e molto gustosa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te